20:24 20 Aprile 2018
Roma+ 21°C
Mosca+ 13°C
    Kaspersky Lab office in Moscow

    Kaspersky Lab: gli attacchi agli switch Cisco sono rivolti a Runet

    © Sputnik . Kirill Kallinikov
    Mondo
    URL abbreviato
    0 08

    Secondo Kaspersky Lab, gli hacker che hanno commesso un attacco agli switch Cisco attaccano principalmente il segmento di lingua russa di Internet.

    La vulnerabilità nei dispositivi Cisco Smart Install consentiva agli aggressori di creare un programma che scarica il codice dannoso in switch non protetti, che elimina i dati attuali e ne scrive di nuovi.

    Secondo Cisco, migliaia di dispositivi sono vulnerabili alla tecnologia Smart Install. La società ha messo in guardia le infrastrutture critiche sui rischi dell'utilizzo degli switch e ha annunciato un aggiornamento del firmware su Cisco IOS e Cisco IOS XE soggetti a vulnerabilità critica.

    "Un certo gruppo sfrutta una vulnerabilità in un programma chiamato Cisco Smart Install client, per eseguire un codice arbitrario sul dispositivo. Gli aggressori sovrascrivono il sistema Cisco IOS e modificano il file di configurazione, lasciando il messaggio" Non si scherza con le nostre elezioni" informa Kaspersky Lab.

    Di conseguenza, interi data center sono inaccessibili, il che porta all'incapacità di accedere a molti siti popolari, osserva la società.

    "La scala dell'attacco non è ancora del tutto chiara, ma pare essere grave. A quanto pare gli hacker sono hanno colpito prevalentemente il segmento di Internet in lingua russa. Mentre analizziamo la violazione, il post verrà aggiornato con la scoperta di nuove informazioni"  ha osservato Kaspersky Lab.

     

    Correlati:

    Banca Centrale: quanti soldi hanno rubato gli hacker russi nel 2017
    Commissione elettorale russa annuncia attacco hacker contro proprio sito
    Esperti mondiali invitano Putin ad adottare road map contro gli hacker
    Tags:
    cyber attacco, cyber-attacco, Attacco hacker, Cisco, Kaspersky Lab, Mondo
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik