18:52 17 Ottobre 2018
Gen. H.R. McMaster

Mcmaster orgoglioso del suo lavoro come consulente di Trump

© REUTERS / Kevin Lamarque
Mondo
URL abbreviato
409

L'ex consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Herbert Mcmaster ha detto che durante il suo lavoro ha potuto aiutare a formulare la strategia USA nei confronti della Corea del Nord, Cina, Russia e Iran.

I passi che sono stati compiuti in questa direzione, li ha descritti come "un obiettivo raggiunto" per "proteggere gli interessi americani e la prosperità USA". Mcmaster ha aggiunto che ne è orgoglioso.

"L'anno scorso ho avuto l'onore di servire come consigliere del presidente Donald Trump per la sicurezza nazionale. Sono molto orgoglioso di quel fondamentale ruolo che ha giocato il Consiglio di sicurezza nazionale nel recupero dell'impatto strategico dell'America", si legge in una dichiarazione d'addio di Macmaster, diffusa dalla Casa Bianca.

"Abbiamo contribuito a formulare gli obiettivi strategici degli Stati Uniti, per la protezione del popolo americano, la promozione della prosperità americana, la conservazione della pace in tutto il mondo", ha continuato. Secondo lui, questo "include il nuovo approccio alla Corea del Nord attraverso la massima pressione su Pyongyang e uno stretto coordinamento con gli alleati e partner,  il nostro approccio realistico alla Cina, che implica che dobbiamo sviluppare concorrenza, per contrastare l'aggressione economica della Cina nel Pacifico".

"Gli Stati Uniti e i nostri alleati hanno costretto la Russia a pagare per le sue azioni destabilizzanti, lasciando la porta aperta in futuro per la cooperazione", ha aggiunto l'ex consigliere di Trump. Mcmaster ha spiegato che i partner UE  "hanno risposto alla chiamata del presidente" e spendono di più per la sicurezza NATO.

"Ci battiamo da quasi 40 anni contro la guerra dell'Iran contro l'America, ma anche contro il supporto dei loro gruppi terroristici. Gli Stati Uniti hanno vinto l'ISIS" ha detto Mcmaster. Ha detto di essere orgoglioso di questo lavoro, e ha augurato successo al suo successore John Bolton.

Trump ha nominato Macmaster consigliere per la sicurezza nazionale il 20 febbraio 2017 al posto di Michael Flynn, che ha rassegnato le dimissioni dopo aver fornito informazioni incomplete sui contatti con l'ambasciatore russo Sergei Kisljak. Alla fine di marzo, Trump ha detto che Macmaster il 9 aprile sarà sostituito da John Bolton, nel 2005-2006 ha ricoperto la carica di ambasciatore USA alle Nazioni Unite.

Correlati:

McMaster contro l’Iran: è il principale sostenitore del terrorismo internazionale
McMaster: potremmo rispondere alle minacce della Corea del Nord con internvento militare
Usa, Trump critica democratici: Consentono politica frontiere aperte
Tags:
Dimissioni, Herbert Mcmaster, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik