06:35 19 Agosto 2018
Jens Stoltenberg

Stoltenberg si rifiuta di commentare il concetto di "condivisione nucleare" della NATO

© REUTERS / Yves Herman
Mondo
URL abbreviato
3316

Il Segretario Generale della NATO, Jens Stoltenberg si è rifiutato di fare il nome di quei paesi che partecipano al programma congiunto di condivisione nucleare dell’Alleanza. Stoltenberg ha consigliato allo studente che ha fatto la domanda di cercare la risposta sul Google.

Il capo del Ministero degli esteri russo Sergey Lavrov in precedenza ha dichiarato che il mantenimento di armamenti nucleari non strategici degli USA e dell'Europa, nonché la pratica della condivisione nucleare, impediscono la distruzione totale.

Ha dichiarato che nel quadro della condivisione nucleare i membri della NATO che non possiedono armi atomiche partecipano alla pianificazione dell'uso di questo tipo di armamenti. Ha sottolineato che "così l'esercito americano sta preparando le forze armate dei paesi europei per l'uso di armi nucleari tattiche contro la Russia".

"La pratica della condivisione del nucleare esiste da molti anni nella NATO, il che significa che gli Stati Uniti hanno queste armi, e altri paesi dell'alleanza possiedono sistemi per l'uso di queste, per esempio aerei, cioè diversi paesi lavorano garantire il potenziale nucleare. Questo non è un concetto obsoleto, ne abbiamo ancora bisogno", ha detto Stoltenberg.

Molti paesi, compresa la Russia, modernizzano le loro forze nucleari, ha ricordato il Segretario generale dell'alleanza.

"Non posso commentare quali paesi fanno parte degli accordi. Puoi trovarlo su Google e decidere se ti fidi di questa informazione o meno" ha detto Stoltenberg, e poi nella sala c'era una risata.

La registrazione del discorso davanti agli studenti dell'Università di Dallas è stato reso pubblica dal servizio stampa della NATO. Ora il Segretario generale è in visita negli Stati Uniti.

Correlati:

S-400 alla Turchia, Stoltenberg: grave problema per la NATO
Stoltenberg definisce la Russia una delle principali minacce mondiali
Stoltenberg: la NATO non vuole una nuova guerra fredda con la Russia
Stoltenberg chiarisce in cosa le forze armate russe sono più forti della NATO
Tags:
Armi nucleari, Nucleare, nucleare, armi nucleari, accordo nucleare, contratto nucleare, il ministero degli Esteri, NATO, Jens Stoltenberg, Sergej Lavrov
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik