22:13 20 Luglio 2018
Ape

Api spaziali: esperto spiega idea NASA di inviare sciame di robot su Marte

© Foto : Pixabay
Mondo
URL abbreviato
204

Sethu Vijayakumar, docente di robotica presso l’Università di Edimburgo, ha spiegato a Radio Sputnik l’idea della NASA di inviare su Marte uno sciame di api robot per studiare il pianeta.

Cosa rende un'ape, come insetto, un buon modello per il programma NASA di esplorazione di Marte?

"L'esplorazione di Marte è un argomento interessante, perché hai bisogno di diversi tipi di strumenti a seconda di cosa vuoi fare. C'è un interessante compromesso quando parli di robotica: tra potenza, agilità e capacità. Questo è l'esempio di un sistema agile, molto efficiente dal punto di vista energetico, ma in termini di funzionalità potrebbe essere piuttosto limitato. Le api probabilmente saranno brave a percepire, e probabilmente sono brave a coprire diverse aree prima di dover tornare alla base di partenza. Quindi penso che le api siano un buon modello per l'esplorazione locale e la successiva elaborazione dei dati su una nave madre."

Quali altre innovazioni esistono che utilizzano questa tecnologia a "sciame"?

"questo concetto di robotica degli sciami non è nuovo. Ad esempio, presso il Centro per la robotica di Edimburgo stiamo lavorando ad un nuovo progetto finanziato dal governo britannico denominato ORCA hub (Offshore Robotic-assisted Certification of Assets).

Se pensi a una piattaforma petrolifera offshore, e vuoi certificare se funziona correttamente, il modo per farlo è usando dei mini droni. L'intero concetto è quello di provare e creare una rete di informazioni che coprirà e rimanderà le informazioni sullo stato della struttura. Possiamo anche farlo sott'acqua. Un progetto in cui siamo stati coinvolti, c'è una nave madre, o un dispositivo galleggiante sulla superficie e piccoli AUV che si immergono sotto il fondo oceanico. I dispositivi analizzano l'integrità delle risorse di una struttura sott'acqua e inviano i dati. Quindi il concetto è avere una nave madre e poi piccoli sciami che escono a raccogliere le informazioni. Questo metodo è disponibile e viene applicato a vari domini. Penso che Marte sia un dominio interessante, probabilmente è la prima volta che pianificano di mandarci le api lassù, ma la tecnica è quella che è stata applicata in altre aree in precedenza."

Saremo in grado di vedere presto delle api robot anche sulla Terra?

"Ci sono alcuni domini applicativi interessanti. Prendi l'esempio di un aereo commerciale che entra nell'hangar dopo un lungo volo intercontinentale. Al momento sarà una persona ad andare ad ispezionare il velivolo alla ricerca di danni fisici, alla ricerca di crepe e perdite. In esisterà certamente un'ispezione automatizzata. Per due ragioni: in primo luogo, i benefici economici. Avere uno sciame di robot multipli che fa ciò che è un modello di comportamento prestabilito è molto più economico. Il secondo caso è l'affidabilità. Gli umani possono commettere errori. Ma i sistemi robotici, se programmati correttamente non ne commettono. Ci sono già alcuni scenari come l'ispezione in ambienti vincolati, dove penso che le api possano essere un fattore importante.

Un altro dominio che può essere abbastanza potente è l'area dell'agricoltura. Stiamo assistendo a un numero crescente di problemi di produzione e sicurezza alimentare che vengono affrontati utilizzando robot, per la raccolta e per esaminare la salute delle piante. Le api sono un ottimo modo per controllare i campi senza doversi preoccupare di terreni sconnessi, ruote bloccate nel fango e così via. Stiamo già vedendo l'agri-robotica in termini di sicurezza alimentare, ma penso che questo sarebbe un grande campo di applicazione per le api robot."

Correlati:

NASA invierà api robot per cercare la vita extraterrestre su Marte
Marte, sonda spaziale misurerà le vibrazioni del pianeta rosso
Esperti rivelano nuovo pericoloso problema per l’esplorazione umana di Marte
Tags:
esperto, robot, tecnologia, Marte
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik