08:42 19 Ottobre 2018
Peschereccio Nord sequestrato dalle autorità ucraine

La Russia “deve” chiudere lo Stretto di Kerch all'Ucraina

© Foto: State Border Guard Service of Ukraine
Mondo
URL abbreviato
13745

La Russia può rispondere al sequestro delle autorità ucraine di un peschereccio della Crimea. Lo ha dichiarato a Sputnik il presidente del movimento panrusso a sostegno della flotta Mikhail Nenashev.

Secondo l'esperto, la Russia deve dare un segnale all'Ucraina sui suoi strumenti a disposizione per contrastare "la pirateria delle autorità di Bandera".

Ad esempio le autorità russe possono limitare il passaggio attraverso lo Stretto di Kerch delle navi ucraine, che hanno molti problemi di sicurezza.

Nenashev è sicuro che l'Ucraina viola tutte le norme del diritto marittimo internazionale, negando l'assistenza medica ai membri dell'equipaggio della nave per 10 giorni e proibendo loro di utilizzare i mezzi di comunicazione.

Se le "misure preventive" non funzioneranno, allora, secondo l'esperto, la Russia può "prendere misure militari".

Nella giornata di ieri una fonte nelle forze di sicurezza della Crimea ha riferito a Sputnik che il problema della "pirateria di Stato" dell'Ucraina è già reale e rappresenta una minaccia per le navi russe. In queste condizioni la flotta del Mar Nero della Russia è pronta a garantire la sicurezza nel Mar di Azov e nella parte nord-orientale del Mar Nero con una presenza fissa, nel caso arrivi l'ordine.

Il 26 marzo le guardie di frontiera dell'Ucraina hanno sequestrato la nave russa "Nord", accusando l'equipaggio di aver sconfinato. Contro i marinai sono stati aperti dei verbali amministrativi. Inoltre è stato proibito loro di lasciare la nave, che è stata trainata nel porto di Berdyansk ed è ormeggiata: l'imbarcazione è sotto sequestro. La Russia ha già chiesto di liberare i marinai e la restituzione del peschereccio.

Correlati:

Forze navali russe valutano presenza fissa nelle acque del Mare di Azov
Tags:
Trasporto, Russofobia, nave, Mare d'Azov, Mar Nero, Crimea, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik