09:51 17 Novembre 2018
La stazione spaziale cinese Tiangong-1

Stazione spaziale cinese Tiangong-1 è precipitata nell’oceano Pacifico

© AP Photo / Xinhua/Wang Sijang
Mondo
URL abbreviato
3 0 0

La maggior parte dei frammenti della stazione spaziale cinese Tiangong-1 è bruciata nell’atmosfera, comunica sul proprio sito l’Agenzia spaziale cinese (China Manned Space Engineering Office).

La stazione orbitale Tiangong-1 è entrata nell'atmosfera alle 8.15 dell'ora di Pechino (2:15 di Roma) nel sud dell'oceano Pacifico.

Secondo le previsioni dell'Agenzia Spaziale Europea i frammenti della stazione spaziale potrebbero precipitare in Portogallo, Spagna, Italia, Grecia, Turchia, i territori delle repubbliche dell'Asia centrale (escluso il Kazakistan), Cina, Giappone, tutta l'Africa, Asia, Oceania, Australia, Stati Uniti, Messico, America centrale e meridionale e la parte meridionale del Daghestan.

La stazione è stata messa in orbita il 29 settembre 2011 ed è rimasta nello spazio per più di sei anni. Il peso della stazione è di 8,5 tonnellate, la sua lunghezza è di 10,4 metri e il suo volume è di 15 metri cubi.

Correlati:

Gli scienziati: caduta della stazione spaziale cinese in Daghestan
I terrestri aspettano la caduta della stazione spaziale cinese
Chiarito il momento della caduta della stazione spaziale cinese sulla Terra
Tags:
Spazio, stazione spaziale, distruzione, ESA, Mondo, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik