01:52 23 Luglio 2018
Heiko Maas

Germania, ministro Esteri: espulsione diplomatici russi è segnale di unità in UE

© AFP 2018 / JOHN THYS
Mondo
URL abbreviato
26230

In un’intervista al Bild, il ministro tedesco degli Esteri, Heiko Maas, ha parlato dell'importanza della decisione di espellere i diplomatici russi dai paesi dell'UE.

"La stretta coesione degli europei nella scelta delle misure contro la Russia è importante non solo come manifestazione di solidarietà con la Gran Bretagna, ma anche come segnale di unità", ha detto Maas.

Il ministro, allo stesso tempo, ha osservato che l'UE ha bisogno della Russia come importante pilastro dell'ordine internazionale, e come partner nella risoluzione dei conflitti regionali e del disarmo.

"In questo senso siamo aperti al dialogo e ci aspettiamo che la fiducia venga gradualmente ripristinata, se la Russia è pronta a fare altrettanto", ha sottolineato.

Lo scorso 4 marzo a Salisbury, Regno Unito, sono stati avvelenati l'ex spia russa Sergey Skripal e sua figlia Julia. Londra ha accusato Mosca della responsabilità dell'accaduto. In seguito ai fatti di Salisbury il Regno Unito, molti paesi UE, gli Stati Uniti, il Canada, la Norvegia e l'Ucraina hanno espulso i diplomatici russi.

Correlati:

Ambasciatore russo negli USA: caso Skripal pretesto di una provocazione preparata a lungo
Ex ambasciatore britannico rivela a chi poteva essere utile l'avvelenamento di Skripal
Zakharova svela perché Londra nasconde i dati sul caso Skripal
Tags:
spia, avvelenamento, unità, solidarietà, diplomatici, espulsione, Sergei Skripal, Heiko Maas, Russia, UE, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik