03:03 21 Settembre 2018
Dmitry Peskov

Peskov smentisce le notizie della stampa sulla richiesta di Skripal di tornare in Russia

© Sputnik . Grygory Sisoev
Mondo
URL abbreviato
Avvelenamento Skripal (121)
3191

Il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov ha negato le informazioni dei media, l'ex colonnello della GRU Sergei Skripal non ha chiesto a Vladimir Putin il permesso di tornare in Russia.

In precedenza, l'ex compagno di classe dell'ex-colonnello Vladimir Timoshkov ha riferito ai media britannici di una conversazione telefonica con Skripal. Secondo lui, avrebbe scritto a Putin una lettera in cui chiedeva perdono e il permesso di tornare in patria.

"No. Non è così", ha detto Peskov.

Ieri il portavoce ha detto che la Russia stessa ha dato Skripal al Regno Unito, perché non era di alcun valore, ha definito artificiali tutte le teorie del complotto secondo cui Mosca aveva motivazioni per avvelenare l'ex-colonnello della GRU.

Tema:
Avvelenamento Skripal (121)

Correlati:

Caso Skripal, Peskov: la Russia continuerà a difendere i suoi interessi
La May ha presentato all'UE le prove del caso Skripal, ha dichiarato la Merkel
Caso Skripal, politologo: USA e Gran Bretagna stanno facendo pressione su NATO e UE
Tags:
avvelenamento, Dmitry Peskov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik