01:20 24 Aprile 2018
Roma+ 17°C
Mosca+ 0°C
    Corea del Nord

    Gli esperti valutano l'idea della costruzione di un ponte tra Russia e Nord Corea

    © Sputnik . Ilya Pitalev
    Mondo
    URL abbreviato
    4141

    La costruzione di un ponte tra la Russia e Nord Corea potrà promuovere lo sviluppo del turismo e progetti umanitari, ritengono gli esperti interpellati da Sputnik.

    Mercoledì il capo del ministero dello sviluppo orientale Aleksandr Galushka in occasione della visita ufficiale della delegazione in Corea del Nord ha incontrato il vice-primo ministro, presidente della commissione di pianificazione dello stato nordcoreano, Ro Do Cerom. Il ministro alla riunione ha detto che il governo russo ha incaricato il ministero dei trasporti di studiare la creazione di un ponte, ha già istituito un gruppo di lavoro. Galushka ha sottolineato che, come primo passo, potrebbe essere creato un percorso in traghetto.

    Viaggi in Corea del Nord saranno possibili

    Una dipendente del Centro degli studi internazionali marini dell'università statale di Mosca G. I. Nevel, l'esperta di sicurezza regionale Anastasia Barannikova ritiene che i collegamenti stradali tra la Russia e la Corea del Nord, in futuro, potranno favorire lo sviluppo della cooperazione bilaterale nei settori che non sono soggetti a sanzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Il ponte può essere utilizzato per il trasporto di merci, aiutare lo sviluppo del turismo.

    "Molti abitanti dell'Estremo Oriente e altre regioni del paese vorrebbero visitare il Nord Corea, ma non possono per l'alto costo del trasporto aereo",  ritiene l'esperta. Si è osservato che autobus, come quelli che passano attraverso la frontiera russo-cinese, renderanno il viaggio in Corea del Nord più accessibile.

    Il progetto è improbabile che sarà realizzato

    Il professore associato di relazioni internazionali con l'Estremo oriente, l'assistente di scienze politiche Artem Lukin ritiene che un progetto così importante come la costruzione di un ponte, difficilmente può essere realizzato, fino a quando non sarà risolta la crisi nella penisola coreana. 

    "Per quanto mi ricordo, l'idea c'era già nel 2014. Oggi tra la Russia e la Corea del Nord c'è solo un collegamento ferroviario e il ponte sul fiume Tuman. Ho sentito che le auto possono andarci, ma è un'eccezione" ha detto Lukin, che ha sottolineato che sarà difficile trovare un investitore per le sanzioni dell'ONU, la Corea del Nord difficilmente potrà investire. A suo parere, fino a quando la situazione politica nella regione non si stabilizzerà, l'idea del ponte rimarrà solo un'idea.

    "La Corea del Nord non investirà. Non hanno soldi, e poi non sono abituati. La loro posizione è sempre questa: noi vi suggeriamo un'idea, i soldi cercateli voi. La Cina tutti i ponti e le altre infrastrutture in Corea del Nord li ha costruiti con i suoi soldi. La Russia ha bisogno di cercare i soldi o coinvolgere i sud-coreani. Penso che né investitori russi, né investitori coreani, né altri rischierebbero in queste condizioni" ha sottolineato Lukin.

    L'esperta ha osservato che la partecipazione di Seoul alla costruzione è probabile, in quanto ha interesse a riprendere progetti intracoreani.

    "In ogni caso, il rifiuto della Corea del Nord di compiere test nucleari significherebbe agire in conformità con le risoluzioni dell'ONU, e quindi ci sarebbe la graduale rimozione delle sanzioni nell'ambito delle risoluzioni" ha aggiunto l'esperta. Lei ha concluso che se la costruzione del ponte diventasse probabile, allora si aprirebbe una grande opportunità per l'utilizzo di una nuova strada.

    Correlati:

    Media: scoperto "canale segreto" tra intelligence USA e Corea del Nord
    Circa la metà degli americani pessimista sul dialogo tra Trump e la Corea del Nord
    La Corea del Nord è pronta al dialogo con gli USA, ma senza precondizioni
    Tags:
    collegamenti, Russia, Corea del Nord
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik