21:05 18 Settembre 2018
President Donald Trump speaks during the Public Safety Medal of Valor awards ceremony in the East Room of the White House, Tuesday, Feb. 20, 2018, in Washington.

Il Congresso non ha trovato prove della collusione di Trump con la Russia

© AP Photo/ Evan Vucci
Mondo
URL abbreviato
5210

Gli incontri tra lo staff di Donald Trump con i funzionari russi, tra cui l'ex ambasciatore russo a Washington Sergey Kislyak, non dimostrano la collusione di essi con Mosca; non ci sono prove, risulta dalla relazione finale delle indagini "sull'interferenza russa nelle elezioni USA" dal comitato d'intelligence della camera bassa del Congresso.

"Il Comitato non ha trovato alcuna prova a supporto dell'accusa secondo la quale gli incontri tra i rappresentanti dello staff di Trump, tra cui Jeff Sessions, e i rappresentanti ufficiali del governo russo, tra cui l'ambasciatore Sergey Kislyak indichino una collusione, un coordinamento o una cospirazione con il governo russo" si legge nella lista delle conclusioni della relazione finale delle indagini.

Correlati:

Di cosa hanno parlato Putin e Trump?
I democratici sicuri di "collusione" di Trump con la Russia
Trump scarica il segretario di Stato Rex Tillerson
Trump sicuro, la Corea del Nord non effettuerà test missilistici durante dialogo con USA
Giornalista NBC: Putin ha "qualcosa" su Trump
Tags:
Ingerenze, Influenza della Russia, Congresso, Jeff Sessions, Donald Trump, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik