14:36 22 Luglio 2018
Pechino, Cina

Cina: trovata brocca sigillata con un liquido vecchio di 2000 anni

© REUTERS / Jason Lee
Mondo
URL abbreviato
2160

In Cina è stata ritrovata una brocca contenente un liquido vecchio di 2000 anni, riporta Xinhua. La brocca sigillata è stata trovata in una tomba della dinastia Qin, che governò il paese dal 226 al 207 a.C. Secondo gli archeologi, il liquido nella brocca potrebbe essere liquore o vino.

La dinastia Qin fu fondata dal sovrano dell'omonimo regno di Ying Zheng (259-210 aC). Dal 221, conquistò il resto della Cina continentale e salì al trono con il nome dell'impero Regno di Qin Shi Huang ("primo imperatore di Qin"). Egli è noto per aver ordinato di ricostruire e rafforzare la Grande Muraglia, per difendere lo Stato dalle incursioni dei nomadi del nord. Inoltre, l'imperatore condusse una riforma amministrativa, introdusse una moneta unica, standard di misura e peso e un sistema di scrittura unificato. Qin Shi Huang sperava che la dinastia da lui fondata avrebbe governato per "mille generazioni", ma fu rovesciata tre anni dopo la sua morte.

La capitale dello stato di Qin era situata nel territorio della moderna provincia di Shaanxi, nel centro del paese. Recentemente, durante gli scavi del luogo di sepoltura degli abitanti dell'impero, gli archeologi hanno trovato una brocca di bronzo sigillata, e in essa circa 300 millilitri di liquido bianco latte. Durante l'analisi preliminare della sua composizione, i ricercatori hanno trovato sali di acido glutammico, così hanno concluso che si tratta di vino o liquore, ottenuto dalla fermentazione.

Oltre al fluido sconosciuto, gli archeologi hanno trovato nella tomba una spada di bronzo lunga circa 60 centimetri. Nel mezzo, è stato realizzato un inserto ottagonale, che a quanto pare aumentava l'efficacia dell'arma. A giudicare dalle scheggiature lungo il bordo, la spada è stata usata in battaglia. Nella tomba è stata inoltre trovato un carapace di tartaruga dalla lunghezza di 14 centimetri, all'interno del quale c'erano tracce di colpi, e sul bordo delle bruciature. Presumibilmente, è stato usato durante la sepoltura.

Recentemente, nell'antica capitale dell'Impero Qin, sono state scoperte le rovine di un edificio amministrativo, che potrebbe essere stato una scuola di musica. Durante gli scavi, gli archeologi hanno trovato un'iscrizione geroglifica "Dipartimento del palazzo settentrionale della musica" e frammenti di campane di pietra, che nell'antica Cina erano usate come strumenti a percussione.    

Correlati:

Cina e Russia si sbarazzano di obbligazioni di stato USA
La Cina opporrà fiera resistenza in caso di guerra commerciale con USA
Trump elogia la Cina
La Cina continuerà a promuovere l'internazionalizzazione dello yuan
Tags:
Archeologia, archeologia, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik