14:43 18 Luglio 2018
Sole

I duri inverni in Europa sono legati al ciclo solare

NASA Goddard Space Flight Center
Mondo
URL abbreviato
140

I periodi di forti gelate e forti nevicate si alternano con inverni più miti per l'aumento e la diminuzione dell'attività solare di 11 cicli estivi. E' la conclusione degli autori del lavoro pubblicato sulla rivista Scientific Reports.

Undici cicli solari estivi descrivono le periodiche variazioni del numero di macchie sul Sole. Per questo cambiano anche i parametri delle stelle, ai cicli sono legati alcuni fenomeni sulla Terra. Gli autori si sono concentrati sui cambiamenti della quantità di ghiaccio nella regione artica e le condizioni meteorologiche in Europa. Gli scienziati hanno notato che nei periodi minimi di attività solare, quando il numero di macchie è minore, nell'Artico si verificano inverni più miti, in Eurasia nevica.

"Nonostante tutti gli altri effetti e difficoltà, la forte influenza del Sole è possibile. La riduzione della quantità di ghiaccio marino nell'Artico e l'aumento nella parte eurasiatica sono stati osservati nel corso degli ultimi inverni. La ricerca indica che questi processi sono collegati, ed è responsabile il ciclo solare debole" ha commentato l'autore dell'articolo, dell'università di Exeter, Indrani Roy.

Correlati:

La nuova sperimentazione militare: la manipolazione del clima
G20, Erdogan: Turchia sospende ratifica accordi di Parigi sul clima dopo uscita USA
Clima, oggi la decisione di Trump sul futuro degli Accordi di Parigi
Tags:
clima, Sole
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik