07:56 26 Aprile 2018
Roma+ 9°C
Mosca+ 7°C
    polizia britannica

    Caso Skripal, politologo: USA e Gran Bretagna stanno facendo pressione su NATO e UE

    © REUTERS / Peter Nicholls
    Mondo
    URL abbreviato
    Avvelenamento Skripal (118)
    7017

    Gli Stati Uniti e la Gran Bretagna stanno mettendo pressione sugli stati membri dell'Unione Europea e della NATO per mostrare solidarietà a Londra riguardo il caso Skripal. Lo ha dichiarato a Sputnik Pierre-Emmanuel Thomann dell'Istituto europeo di relazioni internazionali.

    "Gli Stati Uniti e la Gran Bretagna fanno pressioni sull'Unione Europea e la NATO per solidarietà, ma credo che il premier britannico non sia riuscito ad alzare la posta in gioco, perché qualcuno non vuole andare troppo lontano", ha detto Thomann.

    Secondo lui, dopo la falsa giustificazione per la guerra in Iraq molti cittadini europei non credono più ai commenti di Francia, Germania e Regno Unito.

    Le relazioni tra il Regno Unito e la Russia sono peggiorate dopo l'avvelenamento dell'ex spia russa Sergey Skripal e la figlia Yulia a Salisbury. Londra è convinta che nel caso sia coinvolta la Russia. Il primo ministro britannicoTheresa May ha annunciato una serie di contromisure contro Mosca, compresa l'espulsione di 23 diplomatici russi e il congelamento di tutti i contatti bilaterali al più alto livello.

    La Russia ha negato l'accusa e ha risposto espellendo 23 diplomatici britannici e chiudendo il British Council in Russia perché illegale.

    Tema:
    Avvelenamento Skripal (118)

    Correlati:

    Quaranta ricoverati, nessun intossicato: cosa ha avvelenato Skripal?
    Caso Skripal, ambasciatore russo verrà convocato al ministero degli Esteri svedese
    La NATO cambierà approccio con la Russia a seguito del caso Skripal
    Tags:
    avvelenamento, pressione, esperto, spia, commento, NATO, Sergei Skripal, Regno Unito, UE, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik