20:12 22 Aprile 2018
Roma+ 20°C
Mosca+ 3°C
    Svezia

    NATO: impossibile difesa della Svezia contro "l'aggressione russa" in aperto conflitto

    © AP Photo / Marko Saavala
    Mondo
    URL abbreviato
    19238

    La necessità di rafforzare la difesa della Svezia, secondo gli analisti della difesa NATO, è legata a una possibile aggressione russa. Le conclusioni presentate nel numero di marzo del rapporto dell'agenzia sono dedicate alle prospettive di adesione della Svezia all'alleanza.

    Nella relazione si dice che, secondo le stime delle Forze Armate della Svezia, il paese non è pronto ad un conflitto diretto con la Russia. Inoltre, le possibilità di difesa delle truppe della NATO in Europa, sono messe in discussione.

    "Si esprime il parere che, nel caso di una situazione di crisi nei rapporti tra la Russia e uno o più dei paesi Baltici, o con la Polonia, in una fase di conflitto aperto, se la Russia prendesse sotto il suo controllo l'isola svedese di Gotland, l'invio dei rinforzi NATO necessario per proteggere i paesi baltici sarebbe praticamente impossibile" si legge nel documento.

    Nella relazione del collegio della NATO, si sottolinea che la Svezia non ha garanzie di protezione da parte dei paesi partner, in caso di attacco contro di essa.

    "La Svezia è molto attiva nel partecipare al processo di sviluppo della cooperazione di difesa. Tuttavia, al momento la situazione è questa, la Svezia ha partnership nel settore della difesa ma ciò non garantisce che qualcuno dei suoi partner accorrerà in suo aiuto in caso di attacco al suo territorio" si legge nel documento.

    Nel documento si segnala inoltre che l'adesione della Svezia alla NATO può provocare gravi contromisure russe e causare problemi in materia di sicurezza.

    Correlati:

    Ex ambasciatore: una guerra con la Russia sarebbe la fine per la Svezia
    Svezia e Norvegia rifiutano di considerare la Russia una minaccia nell'Artico
    Svezia pronta ad inviare truppe in Donbass
    Tags:
    Difesa, Difesa dei confini, NATO, Svezia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik