13:57 19 Ottobre 2018
Cremlino

Cremlino non incline a parlare dell'aggravarsi delle relazioni con l'Occidente

© Foto : Eliseo Bertolasi
Mondo
URL abbreviato
Avvelenamento Skripal (121)
3201

Il Cremlino non è incline a parlare l'aggravamento dei rapporti con l'Occidente nel suo complesso, dal momento che è in corso un flusso di diffamazione infondata da parte del Regno Unito; prima o poi Londra dovrà fornire prove o scusarsi, ha detto oggi il segretario alla stampa presidenziale russo Dmitry Peskov.

"Io non ho usato la frase "aggravamento dei rapporti con l'Occidente". In questo caso stiamo parlando di una questione molto difficile da spiegare, stranamente motivata e causata dall'ondata di diffamazioni infondate nei confronti della Russia da parte del Regno Unito, dalla leadership britannica" ha detto Peskov.

"Siamo consapevoli, per così dire, della solidarietà euro-atlantica, ma ancora una volta, prima o poi queste accuse dovranno essere sostenute da prove tangibili, altrimenti dovranno seguire le scuse appropriate" ha aggiunto il segretario stampa del capo dello stato.

Il primo ministro britannico, parlando il 14 marzo presso il Parlamento britannico, ha accusato la Russia di essere coinvolta nell'avvelenamento dell'ex ufficiale dei servizi segreti sovietici Sergey Skripal e sua figlia Julia su suolo britannico. Il Ministero degli esteri russo ha respinto le accuse e l'ambasciata russa a Londra ha inviato una nota al Ministero degli esteri affermando la necessità di un'indagine congiunta sullo stato di emergenza. Theresa May ha effettivamente ignorato tali dichiarazioni e ha annunciato l'elenco delle contromisure imposte contro la Federazione Russa. Londra chiede l'espulsione di 23 diplomatici russi e sospende tutti i contatti bilaterali con la Federazione russa. Il Ministro degli esteri russo Sergey Lavrov ha detto a Sputnik giovedì mattina che Mosca avrebbe fatto lo stesso con i diplomatici britannici dalla Russia, e lo farà presto.

Tema:
Avvelenamento Skripal (121)

Correlati:

La NATO cambierà approccio con la Russia a seguito del caso Skripal
Caso Skripal, Londra apre alla Russia
Ambasciatore russo sicuro, governo britannico vuole guadagnarci su caso Skripal
Skripal: Russia ha diritto a partecipare in indagini su avvelenamento ex spia russa
Tags:
Relazioni Internazionali, relazione, relazioni bilaterali, relazioni diplomatiche, Relazioni con la Russia, il ministero degli Esteri, Cremlino, Sergei Skripal, Theresa May, Sergej Lavrov, Regno Unito, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik