00:56 21 Giugno 2018
Soldati siriani sul fronte della Ghouta orientale

Forze filo-Assad scoprono laboratorio per produrre armi chimiche in Ghouta orientale

© REUTERS / STRINGER
Mondo
URL abbreviato
14391

Durante l'operazione per eliminare le sacche di resistenza islamiste nel distretto Aftris della Ghouta orientale, le forze governative hanno scoperto un laboratorio di fortuna per la produzione di armi chimiche, ha dichiarato ai giornalisti il colonnello Ibrahim Ferraz.

"Presumibilmente le apparecchiature per produrre queste armi servivano per preparare una provocazione per accussare le forze governative di attacco chimico."

La settimana scorsa a Damasco avevano fatto sapere che 24 tonnellate di agenti chimici erano stati trovati nei territori precedentemente controllati dai ribelli islamisti. Allo stesso tempo il dicastero diplomatico siriano ha sottolineato che gli esperti dell'OPCW "non vogliono conoscere la verità". Damasco ha ripetutamente chiesto all'organizzazione per la proibizione delle armi chimiche di inviare i suoi esperti ad Aleppo o Khan Shaykhun, ma l'OPCW si è rifiutata, giustificando questa decisione con i pericoli legati al viaggio in queste zone.

Inoltre il vice ministro degli Esteri siriano Faisal Mekdad aveva messo in guardia da un false flag dei ribelli della Ghouta orientale per incolpare le forze filo-Assad.

Allo stesso tempo ha ricordato che la Siria non ha mai rifiutato alla commissione dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche di condurre le indagini sul territorio nazionale.

Correlati:

Siria, in Ghouta orientale iniziati scontri tra vari gruppi ribelli
Mosca accusa, USA cercano di disgregare la Siria
Siria, la Gutha orientale sarà evacuata attraverso corridoio umanitario
Damasco denuncia preparativi per false flag con armi chimiche
Damasco apre nuovo corridoio umanitario in Ghouta orientale
Tags:
Terrorismo, Opposizione siriana, Armi chimiche, crisi in Siria, Esercito della Siria, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik