03:00 25 Aprile 2018
Roma+ 12°C
Mosca+ 9°C
    Forze turche verso Afrin

    Siria, forze turche hanno ucciso oltre 3mila curdi ad Afrin

    © AP Photo / DHA-Depo Photos
    Mondo
    URL abbreviato
    8314

    Durante l'operazione nella città siriana di Afrin, i militari turchi hanno liquidato 3055 combattenti curdi tra PYD e YPG, così come altri guerriglieri dell'ISIS, ha riferito oggi lo Stato Maggiore turco.

    Ieri si parlava di 2940 "terroristi" uccisi.

    "Dall'inizio dell'operazione "Olive Branch", sono stati neutralizzati 3.055 membri di organizzazioni terroristiche L'operazione continua con successo", — twitta il dicastero militare turco.

    In precedenza l'esercito turco aveva comunicato che dall'inizio dell'operazione ad Afrin 42 soldati erano rimasti uccisi nei combattimenti.

    Il 20 gennaio lo Stato Maggiore delle forze armate turche aveva annunciato il lancio dell'operazione "Olive Branch" contro le forze curde siriane nella città di Afrin. I soldati turchi sono appoggiati dall'Esercito Libero Siriano.

    Damasco ha condannato fermamente le azioni della Turchia ad Afrin, osservando che questo territorio è parte integrante della Siria. Mosca ha esortato tutte le parti alla moderazione e al rispetto dell'integrità territoriale della Siria.

    Correlati:

    USA accusano la Russia di violare la risoluzione ONU sulla Siria
    Coalizione USA respinge accuse ONU su vittime tra civili nei bombardamenti a Raqqa
    Coalizione USA ammette di aver provocato la morte di 800 civili in Siria e Iraq
    La Turchia controlla quasi il 50% del territorio, dove si svolge l'operazione ad Afrin
    Esercito turco prende il controllo sulla città di Afrin
    Tags:
    Curdi, crisi in Siria, PYD, YPG, Siria, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik