09:47 23 Luglio 2018
A Russian soldier stands guard near a Syrian national flag drawn on the wall as rebel fighters and their families evacuate the besieged Waer district in the central Syrian city of Homs, after an agreement reached between rebels and Syria's army, Syria May 21, 2017

Siria, Ben-Zvi: Israele in contatto con Russia per ritiro truppe sciite

© REUTERS / Omar Sanadiki
Mondo
URL abbreviato
10316

Israele è in stretto contatto con la Russia sulla questione del ritiro delle truppe sciite dal sud della Siria: lo ha detto il vicedirettore generale del ministero degli esteri israeliano Alexander Ben-Zvi.

"Siamo in stretto contatto — ha spiegato — con la Russia su questo tema, come con gli Stati Uniti e la Giordania. Ma, inutile dire, di chi è ora la presenza più grande in Siria? Della Russia. Ed è per questo che, naturalmente, i nostri contatti con la Russia su questo tema sono più frequenti e intensi".

Secondo Ben-Zvi, il ritiro delle truppe sciite è necessario per stabilizzare la situazione nella zona sud della Siria.

Il fatto che la situazione "non si sia completamente stabilizzata — questo è comprensibile. Perché è necessario, secondo gli accordi, ritirare le truppe sciite a una certa distanza dalla linea. Questo non è ancora stato fatto. Ma questo è esattamente ciò su cui stiamo lavorando ora".

Correlati:

La rivista ufficiale dell'esercito USA ha scritto sulla vittoria russa in Siria
Ministero della difesa russo: USA creano in Siria “riserva per i terroristi”
Siria, ambasciata russa: Washington non usi pretesti per attaccare
Il Ministero esteri: preoccupazione per persecuzione dei cristiani in Siria e in Iraq
Esperto: invio Su-57 in Siria normale prassi dei test
Tags:
Crisi in Siria, Giordania, Israele, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik