18:23 18 Luglio 2018
Militari degli USA

Generale USA: i russi non ci temono

© flickr.com/ The U.S. Army
Mondo
URL abbreviato
18719

Le misure di risposta di Washington alla presunta ingerenza della Russia nelle elezioni presidenziali del 2016 non hanno avuto l’effetto di contenimento sui “nemici dell’America” ha dichiarato il direttore del comando informatico dell'esercito americano, il tenente generale Paul Nakasone.

In particolare ha evidenziato la Russia, che a detta sua durante le elezioni presidenziali ha "diffuso disinformazione" sui social network.

"Direi che proprio in questo momento i russi pensano che non possa accadergli nulla di grave. Non hanno paura di noi" ha detto il militare ad un'udienza del Senato.

Ha anche definito la Russia come il nemico USA più sviluppato tecnologicamente in ambito informatico.

In precedenza il presidente Trump ha nominato Nakasone come capo dell'Agenzia per la Sicurezza Nazionale (NSA). Se la nomina verrà approvata in Senato, il generale-luogotenente sarà contemporaneamente a capo del comando informatico delle Forze Armate USA.

La Russia è stata più volte accusata di interferire nell'elezione del presidente americano nel 2016. A metà febbraio, il procuratore speciale Robert Muller, a capo delle indagini su questo caso, ha presentato accuse contro 13 russi, tra cui Yevgeny Prigogin e dipendenti della Internet Research Agency, nonché tre persone giuridiche. Allo stesso tempo, non sono state fornite prove della loro colpevolezza.

Mosca ha ripetutamente smentito tutte queste accuse. Secondo il presidente Vladimir Putin, le autorità statunitensi, invece di "urlare al Congresso", dovrebbero fornire alla parte russa documenti ufficiali sulla "lista di Mueller".

Correlati:

La NATO inizia le più grandi esercitazioni sulla sicurezza informatica
La Russia chiede che si smetta di accusarla per abuso della tecnologia informatica
Zakharova: perché gli USA sono interessati alle elezioni russe
L'Ambasciata russa a Londra ricorda l'ingerenza americana nelle elezioni in tutto il mondo
Tags:
elezioni, Ingerenze, Elezioni, Governo USA, esercito USA, Donald Trump, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik