02:56 25 Aprile 2018
Roma+ 14°C
Mosca+ 9°C
    La bandiera di Siria

    Ministero della difesa russo: USA creano in Siria “riserva per i terroristi”

    © REUTERS / Omar Sanadiki
    Mondo
    URL abbreviato
    11025

    Gli USA useranno la zona sotto il loro controllo nella Siria occidentale in qualità di copertura per i terroristi. Lo ha comunicato in una intervista sul canale Russia 24 il vice ministro della difesa della Russia Aleksandr Fomin.

    "Non possiamo non preccuparci della zona di sicurezza dal diametro di 55km nella regione della città di Al-Tanf. È al confine con l'Iraq nell'ovest della Siria dove, in effetti, è stata creata una riserva per i terroristi. Qui si stanno riarmando, preparando e organizzano le sortite. Tutto questo è sotto la guida di forze speciali e di altre unità statunitensi" ha detto Fomin.

    Inoltre, secondo il viceministro, gli Stati Uniti non ammettono convogli umanitari nel campo profughi siriano di Rukban, situato vicino ad al-Tanf, a seguito del quale si è verificata una catastrofica situazione umanitaria.

    Alla fine di novembre dello scorso anno, il Centro russo per la riconciliazione dei partiti in guerra in Siria ha riferito che gli Stati Uniti, dopo aver chiuso la zona di 55 chilometri attorno alla base americana nella città siriana di al-Tanf, hanno isolato più di 50.000 persone che avevano bisogno di assistenza umanitaria. Mosca ha suggerito che Washington garantisca congiuntamente la sicurezza della fornitura di assistenza ai rifugiati. La coalizione guidata dagli Stati Uniti ha accettato di aiutare, ma hanno detto di non aver ricevuto conferma che le autorità siriane erano pronte a far passare i convogli.

     

     

    Correlati:

    Siria, ambasciata russa: Washington non usi pretesti per attaccare
    Il Ministero esteri: preoccupazione per persecuzione dei cristiani in Siria e in Iraq
    Esperto: invio Su-57 in Siria normale prassi dei test
    Siria, Venediktov: Nel Kurdistan circa 20 basi militari degli USA
    Tags:
    guerra, Crisi in Siria, Siria, azioni russe in Siria, centro russo per la riconciliazione siriana, Il Ministero della Difesa, Siria, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik