09:44 23 Luglio 2018
La bandiera della Polonia

Dove acquisterà il gas la fredda Polonia?

© Sputnik . Aleksey Vitvitsky
Mondo
URL abbreviato
5315

Parla Szczesniak Andrzej, l'esperto di mercato di gas e petrolio, per la politica energetica e la sicurezza.

Quest'anno ai residenti in Europa è stato di nuovo ricordato che a fine inverno arriveranno gelate! Dopo giorni caldi all'inizio di febbraio masse d'aria estremamente fredde dalla Siberia si abbatteranno sull'Europa. Secondo i meteorologi, la cui testimonianza è riportata sulle pagine del quotidiano Washington Post, queste gelate saranno le più forti in Europa degli ultimi 5 anni. Secondo le leggi della logica, ora l'esportazione del gas, che arriva dalla Russia con Gazprom, nei paesi europei, dovrebbe battere ogni record. Qual è il vostro commento?

Il meteo procede a cicli, si scalda, poi si raffredda, succede sempre. Ma ora si è creata una situazione molto difficile, perché l'Unione Europea, compresa la Polonia, abbandona la combustione del carbone, concentrandosi soprattutto sulla fonti di energia rinnovabili, turbine eoliche e pannelli solari. Ma non saranno in grado di risolvere il problema. Ecco perché la salvezza degli abitanti dei paesi europei dal freddo in questa situazione di crisi è arrivata dalla Gazprom, con le sue enormi riserve di gas naturale, tanto più ci sono i legami tra le strutture dell'UE e la Gazprom, — ricordiamo, per esempio, i gasdotti Yamal e Bratstvo —, tanto più forte si percepisce in Europa la forza della sicurezza energetica.

E per quanto riguarda gli altri produttori di gas, per esempio, Norvegia o Algeria, perdono nel confronto con Gazprom. Se qualcuno in Europa avrebbe voluto acquistare per gli abitanti del suo stato gas liquefatto, poi, avrebbe dovuto aspettare per la consegna, almeno due settimane! E Gazprom è un giocatore, la cui reazione è istantanea, ha i suoi assi nella manica, quali, ad esempio, ha l'Arabia Saudita nel mercato del petrolio. Credo che nel prossimo futuro la Gazprom rimarrà un giocatore importante nel mercato del gas in Europa.

Il primo progetto Nord Stream, e il secondo, e anche altri gasdotti dalla Russia, ad esempio, lo Yamal, che passa attraverso il territorio della Polonia, ma anche il Urengoy — Uzhgorod… sono tutti in egual misura progetti di business e della politica. E in questa situazione geopolitica un giocatore importante, che non vuole che ci siano buoni rapporti tra la Russia e l'Europa, sono gli USA. Così era ai tempi del presidente Reagan, la stessa cosa che vediamo ora. Gli USA ritenevano e ritengono che le buone relazioni dell'UE con la Russia, e in precedenza con l'Unione Sovietica sono una minaccia per le posizioni USA nel Vecchio Continente.

Vediamo che i tedeschi fanno una scommessa per la difesa dei loro interessi in materia di imprese, con la posa del gasdotto Nord Stream-2, il loro paese è diventato il principale erogatore di gas a basso costo in tutta Europa, la posizione della Germania è molto forte. Ecco perché i tedeschi più  vigorosamente di altri  nella struttura dell'UE si augurano che proceda, nonostante il malcontento americano.

La Polonia ancora negli anni 90 del XX secolo, ha scommesso non per difendere i propri interessi nel settore dell'economia, ma per rafforzare l'unione politica con gli USA. Questo, naturalmente, ha portato a determinati risultati. Le parole delle autorità polacche sulla protezione degli interessi polacchi nel business sono solo una copertura per il vero nocciolo della questione.  Per la Polonia, la cosa più importante è il rafforzamento con gli USA, l'America è un giocatore importante, e la Polonia il più stretto alleato del potente partner.

Correlati:

La Polonia costruirà barriere lungo i confini con Ucraina e Bielorussia
"La Polonia ha lasciato l'Ucraina senza manodopera"
La Polonia costruirà il suo gasdotto baltico come alternativa al Nord Stream
Tags:
gasdotto Nord Stream 2, Unione Europea, Polonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik