Widgets Magazine
03:20 20 Agosto 2019
La bandiera di Siria

Cremlino: estrema preoccupazione per la situazione in Siria

© REUTERS / Omar Sanadiki
Mondo
URL abbreviato
1091

La situazione in Siria e, in particolare, a Est di Ghouta, provoca estrema preoccupazione, ha detto un portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.

Peskov ha ricordato che della situazione in Siria ha parlato ieri il presidente  Vladimir Putin con il leader Emmanuel Macron e la cancelliere Angela Merkel.

"La situazione in Siria è stata discussa. Provoca estrema preoccupazione. Si sa che i terroristi che si trovano a Ghouta est non depongono le armi, tengono la popolazione locale in ostaggio. Questo è il motivo per cui la situazione è tesa", ha detto Peskov ai giornalisti.

Ha chiesto di prestare attenzione a un avviso della Difesa secondo cui i terroristi preparano una provocazione con l'uso di sostanze chimiche nei sobborghi di Damasco. Il 25 febbraio Putin, Macron e Merkel hanno discusso la situazione in Siria nel contesto dello sviluppo della situazione a Ghouta est per garantire l'accesso umanitario nella regione.

Germania e Francia hanno dichiarato la volontà di collaborare con la Russia per raggiungere un cessate il fuoco a Ghouta est.

Correlati:

Siria, Mosca: Bombe degli insorti su Damasco nonostante tregua
Trump ha criticato la Russia e l’Iran per le azioni in Siria
Il ministero degli Esteri ha commentato la risoluzione dell'ONU sulla Siria
Fonte: i filo-turchi conquistano porzione di territorio nel nord della Siria
Tags:
Aiuti alla Siria, Dmitry Peskov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik