Widgets Magazine
07:31 15 Settembre 2019
Asteroide

Russia: la distruzione di un asteroide con l'esplosione nucleare

CC BY 2.0 / Hubble ESA / Artist's view of watery asteroid in white dwarf star system GD 61
Mondo
URL abbreviato
6164
Seguici su

Gli scienziati hanno calcolato se un'esplosione nucleare può distruggere gli asteroidi.

Questa tecnica consente di determinare sperimentalmente i criteri di distruzione di questi oggetti spaziali che minacciano la Terra con l'aiuto di laser sulla loro copia in miniatura. I risultati della ricerca del personale del MFTI, dell'Istituto di ricerche spaziali RAN, del centro nucleare russo VNIIEF e dell'istituto Troizkij per le ricerche innovative sono stati pubblicati sulla Rivista di fisica sperimentale e teorica.

Gli asteroidi sono corpi cosmici, composti da carbonio, silicio, metallo o ghiaccio. Il diametro di questi oggetti può variare da 30 metri fino a 900 chilometri, la velocità media è di 60 km/h. La collisione con asteroidi rappresenta uno dei più grandi pericoli per la vita sul nostro pianeta. Per proteggere la Terra da questo tipo di oggetti, è possibile modificare la traiettoria del loro movimento o distruggerli. La maggior parte si sono formati a seguito degli scontri di piccoli frammenti con la Terra. Gli autori del nuovo lavoro simulato calcolano l'impatto su un asteroide di una potente onda d'urto di un'esplosione nucleare sulla sua superficie.

Nel corso del lavoro è stato creato un asteroide in miniatura con densità e caratteristiche di resistenza di un asteroide vero, e sono state applicate anche pressione uguale a quella caratteristica dell'onda nucleare. Questa uguaglianza con il fattore di precisione, corrisponde a parità di rapporto, all'energia nucleare della massa dell'asteroide e al rapporto di energia dell'impulso della massa della miniatura. I ricercatori hanno sviluppato la tecnologia di produzione artificiale delle sostanze di pietra dell'asteroide con le caratteristiche specifiche.

Sono stati scelti come modello il tipo più comune di asteroidi (oltre il 90% del totale). Inoltre, nell'indagine si è tenuto conto della composizione chimica, densità, porosità, resistenza. Per confermare la conformità degli esperimenti laser, gli scienziati hanno condotto calcoli dinamici. È stato dimostrato che a fronte di una differenza di massa tra il reale asteroide e il suo analogo da laboratorio con un ordine di energia di 14-15, necessaria per la completa distruzione dell'asteroide, è quasi due volte minore la densità di energia necessaria per una simile distruzione della miniatura.

Gli scienziati hanno cercato di rispondere alla domanda sull'effetto di distruzione che "si accumula": è possibile sostituire una forte esplosione con un'esecuzione costante, ma con meno potenza? Essi hanno scoperto che dal punto di vista del criterio generale di distruzione con impulsi più deboli (come quelli simultanei e consecutivi) non c'è un notevole vantaggio rispetto ad un singolo impulso di potenza totale. Tenendo conto del fattore di scala e dei risultati degli esperimenti di laboratorio, i ricercatori hanno dimostrato che è una minaccia per la Terra un asteroide con un tipo diametro di 200 metri, che può essere distrutto da un'esplosione nucleare con un'energia di oltre tre megatoni.

"La nostra base di coefficienti e di dipendenza per i diversi tipi di asteroidi permetterà di simulare l'esplosione e trovare i criteri di distruzione. Non c'è pericolo, il nostro team ha il tempo di modificare la metodologia per salvare il pianeta dalla catastrofe, parallelamente lavorando sul modello di deviazione dell'asteroide senza la sua distruzione. Auspichiamo un coinvolgimento internazionale nel processo" sottolinea uno degli autori della ricerca, Vladimir Yufa.

Correlati:

NASA: in avvicinamento asteroide dalle dimensioni di un grattacielo (VIDEO)
Alla NASA prevedono la caduta di un grosso asteroide sulla Terra
Dal metallo dell'asteroide-killer potrebbe arrivare la cura contro il cancro
Tags:
asteroide, scoperta, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik