20:30 23 Ottobre 2018
Il recente test missilistico della Corea del Nord

Corea del Nord: ogni blocco sarà considerato come un atto di guerra

© REUTERS / KCNA
Mondo
URL abbreviato
5172

Pyongyang potrebbe considerare un qualsiasi blocco da parte degli USA contro la Corea del Nord come un atto di guerra, riferisce l'agenzia centrale coreana, KCNA, citando le parole del portavoce del ministero degli esteri della Corea del Nord.

Gli USA venerdì hanno annunciato l'introduzione di sanzioni per contrastare il programma nucleare e balistico della Corea del Nord, riguardano 27 aziende di trasporto, 28 navi e una persona in tutto il mondo, si trovano in Nord Corea, Cina, Singapore, Taiwan. Il rappresentante dell'amministrazione USA ha detto ai giornalisti che questo pacchetto di sanzioni è "il più grave che sia mai stato messo verso la Corea del Nord".

"Ogni blocco contro di noi sarà considerato come un atto di guerra", ha avvertito il portavoce del ministero degli esteri nordcoreano. 

"Nel caso in cui sconsiderate azioni degli USA porteranno nuovamente la penisola coreana sull'orlo di una guerra, qualsiasi disastro che accadrà, peserà sulla coscienza USA", ha detto. 

In precedenza, il presidente Donald Trump ha detto che se le sanzioni contro la Corea del Nord non daranno il risultato sperato, gli USA passeranno a una "seconda fase", che "può essere molto dura e molto triste per il mondo".

 

Correlati:

Telefonata Trump-Modi: colloquio su Afghanistan e Corea
Il leader nordcoreano ha invitato il presidente della Corea del Sud a Pyongyang
Rivista americana svela “l'arma più potente” della Corea del Nord
USA intendono mantenere pressione su Corea del Nord
Tags:
sanzioni, Congresso, Donald Trump, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik