22:16 22 Ottobre 2018
Primo ministro della Serbia Aleksandar Vucic

Vucic: non imporremo mai le sanzioni alla Russia

© Sputnik . Aleksey Nikolskyi
Mondo
URL abbreviato
14533

Il presidente della Serbia, Alexander Vucic, ha dichiarato che il suo paese non imporrà sanzioni contro la Russia anche in condizioni di integrazione europea.

"Sì, siamo sulla strada europea, ma non abbiamo intenzione di sacrificare i nostri valori tradizionali e le relazioni tradizionali. Non abbiamo intenzione di imporre sanzioni alla Russia, in ogni caso, questo finché io sarò presidente e fintanto che il mio partito avrà la maggioranza in Parlamento" ha detto Vucic in un'intervista sul canale TV Russia 1.

Ha aggiunto che la Serbia intende cooperare con tutti al fine di tutelare i propri interessi e per attuare il modello europeo di sviluppo del paese, senza però interrompere le relazion con gli altri partner tradizionali.

Mercoledì scorso, il presidente serbo  ha incontrato il Ministro degli esteri russo Sergey Lavrov. La visita è stata programmata in coincidenza con il 180° anniversario dell'instaurazione delle relazioni diplomatiche tra i due paesi. L'argomento principale dei colloqui è stata la situazione in Europa e nei Balcani, nonché l'attuazione delle decisioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla composizione del Kosovo.

Come riportato in precedenza, Vucic in una dichiarazione alla stampa dopo l'incontro con Lavrov ha detto che le autorità serbe non si uniranno alle sanzioni dell'Occidente contro la Russia. Secondo Vucic, ha "già dettp a Washington,a Mosca, e a Bruxelles che la Serbia non imporrà sanzioni contro la Russia e che non farà mai nulla per danneggiare la Russia, e che la Russia non ha fatto nulla per danneggiare la Serbia".

Correlati:

Bloomberg: l'integrazione con l'UE non guasta i stretti rapporti fra Serbia e Russia
Un Mosaico russo per la più grande chiesa in Serbia (VIDEO)
Serbia: onorificenza a greco che si rifiutò partecipare a bombardamenti NATO in Jugoslavia
La Serbia non ha bisogno di un “dialogo” sul Kosovo, ma sull’integrazione europea
Tags:
Relazioni Internazionali, relazioni, Relazioni con la Russia, il ministero degli Esteri, Sergej Lavrov, Alexander Vucic, Serbia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik