09:24 16 Ottobre 2018
Veicolo distrutto dopo raid della coalizione USA in Iraq

Coalizione USA ammette di aver provocato la morte di 800 civili in Siria e Iraq

© AP Photo / Iraq Counterterrorism Service
Mondo
URL abbreviato
9117

La coalizione guidata dagli Stati Uniti ha riconosciuto che oltre 800 civili sono rimasti uccisi a seguito dei suoi raid in Iraq e in Siria.

"Sulla base delle informazioni disponibili, il comando unificato ritiene che almeno 841 civili siano stati inavvertitamente uccisi negli attacchi della coalizione dall'inizio dell'operazione "Inherent Resolve"," — si afferma in un comunicato.

Altre 485 informazioni relative alle vittime tra i civili sono ancora in fase di studio.

Alla fine di gennaio la coalizione aveva ammesso che 830 civili erano morti a seguito dei suoi raid dall'inizio dell'operazione contro i terroristi dell'ISIS.

Tags:
Terrorismo, Occidente, Bombardamenti in Siria, crisi in Siria, Coalizione USA anti ISIS, USA, Iraq, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik