18:05 16 Agosto 2018
Navi della Flotta russa del Mar Nero

Consiglio della Federazione: menzogne dichiarazioni USA su azioni Russe in Mar Nero

© Sputnik . Sergey Malgavko
Mondo
URL abbreviato
10221

Le affermazioni USA secondo cui la Russia sta costruendo forze militari nel Mar Nero sono una "totale menzogna" ha detto a RIA Novosti il primo vicepresidente del Comitato del Consiglio della Federazione sulla difesa e sicurezza, Evgeny Serebrennikov.

"Recentemente, gli Stati Uniti fanno una serie di accuse contro la Russia, in particolare di rafforzare il potenziale nucleare russo, di incrementare il numero di armi nucleari, e ora una maggiore presenza militare nel mar Nero" ha detto Serebrennikov.

A suo parere, tali attacchi sono un tentativo di distogliere l'attenzione dal proprio aumento degli armamento e della presenza militare. Serebrennikov ha detto che Washington sta cercando di "utilizzare questo nella pressione politica sulla Russia."

Secondo il senatore tali tentativi non hanno successo.

Domenica scorsa, nel mar Nero è arrivato il cacciatorpediniere della marina USA Carney, che si è unito al cacciatorpediniere Ross. I media, citando una fonte del Pentagono hanno riferito che Washington vuole rafforzare la propria presenza nel Mar Nero "per resistere alle formazioni delle forze russe nella regione".

Il cacciatorpediniere "Ross" è dotato del sistema di difesa missilistico Aegis ed è armato con missili da crociera Tomahawk. Il Carney è dotato di difesa aerea e rilevamento sottomarino e d'attacco, e di missili Tomahawk e Harpoon.

Correlati:

Duma commenta arrivo secondo cacciatorpediniere USA in mar Nero
Mar Nero al centro dei colloqui tra capo del Pentagono e ministro Difesa bulgaro
Duma di stato: presenza nave NATO in mar Nero è provocazione
Tags:
Armamenti, armamenti, corsa agli armamenti, Consiglio della Federazione della Russia, marina USA, Mar nero
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik