06:35 19 Agosto 2018
© Ruptly .

Nella regione di Astrakhan presso il poligono di Kaputstin Yar sono stati condotti i test del sistema missilistico antiaereo Tor-M2DT.

Il lancio dei missili antiaerei è stato effettuato in condizioni di radiointerferenza attiva, mentre gli obiettivi imitavano il comportamento dei bersagli aerei di un potenziale nemico. I test sono serviti per testare l'accuratezza del sistema di guida del complesso durante durante lo sparo di una raffica.

Ora, il Tor-M2DT dovrebbe essere testato durante il trasporto aereo e nelle zone climatiche nell'Artico. In precedenza è stato riferito che il nuovo sistema antiaereo sarebbe entrato in servizio nel 2018.

Il sistema missilistico antiaereo Tor-M2DT è stato presentato per la prima volta nel 2017 alla Parata del Giorno della Vittoria. Il complesso è una variante del sistema di difesa missilistico Tor-M2. È in grado di condurre missioni di combattimento in qualsiasi situazione, anche in condizioni di contromisure radio-elettroniche attive. Si noti che il sistema può colpire quattro bersagli contemporaneamente.

Correlati:

La contraerea russa TOR-M2 abbatte aerei nemici - VIDEO
La Russia testa i nuovi missili Tor
Tags:
missili, Tor-M2DT, Tor-M2U, Missili, Dipartimento della Difesa USA, Astrakhan, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altri video