18:24 10 Dicembre 2018
Premier turco Binali Yıldırım

Premier Turchia: Ankara non conduce una guerra in Siria

© REUTERS / Ümit Bektaş
Mondo
URL abbreviato
7113

Ankara non sta conducendo una guerra in Siria, ma sta combattendo il terrorismo, ha detto il primo ministro turco Binali Yildirim alla 54° conferenza di sicurezza di Monaco.

"Non c'è guerra in Siria, è una lotta contro il terrorismo, che coinvolge non solo la Turchia, ma anche 62 stati nella coalizione, oltre a Russia e Iran. Siamo membri della NATO, facciamo parte della nostra coalizione, sosteniamo la coalizione nell'aria, la NATO usa basi aeree in Turchia, che in generale ha reso possibili tali operazioni", ha detto il primo ministro turco.

Secondo Yildirim, in Siria e in Iraq "hanno già affrontato con successo un'organizzazione terroristica, ma ora i terroristi sono raggruppati sotto un nuovo nome, usano armamenti russi e americani che ottengono illegalmente" anche ordinandoli su Internet.

Il capo del governo turco ha sottolineato che Ankara opera nella città siriana di Afrin "rispettando le regole e i trattati internazionali, ciò che fa è legale".

Lo stato maggiore delle forze armate della Turchia, il 20 gennaio, ha annunciato l'inizio dell'operazione "Ramo d'ulivo" contro le formazioni dei curdi nella città siriana di Afrin. Con la Turchia agiscono i militanti dell'Esercito libero siriano.

Damasco ha condannato fermamente le azioni della Turchia in Africa, osservando che questo territorio è parte integrante della Siria. Mosca in connessione con la situazione in Africa ha invitato tutte le parti a rallentare e rispettare l'integrità territoriale della Siria. 

Correlati:

La Grecia non tollererà più le provocazioni della Turchia nel Mar Egeo
Curdi siriani accusano la Turchia di aver usato napalm ed armi chimiche ad Afrin
NI: la Turchia sta cercando di mettere Russia e Iran contro gli USA in Siria
Accordo tra Turchia e USA per normalizzare rapporti
Tags:
guerra, Guerra, Guerra, Daesh, NATO, Binali Yildirim, Iraq, Siria, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik