09:28 22 Agosto 2018
Facebook

Facebook ringrazia l'amministrazione americana per le accuse sul Russiagate

© AP Photo / dapd, Joerg Koch
Mondo
URL abbreviato
7113

Facebook è grata al governo statunitense per le incriminazioni nelle indagini sull'intervento della Russia nelle elezioni americane, ha dichiarato il vicepresidente della società Joel Kaplan.

"Le notizie arrivate hanno confermato la nostra dichiarazione dello scorso anno, secondo cui personaggi stranieri hanno compiuto sforzi coordinati e mirati per attaccare la nostra democrazia. Come abbiamo detto pubblicamente l'anno scorso, questo tipo di interferenze straniere violano tutti i nostri valori", ha dichiarato il vicepresidente del famoso social network.

Secondo Kaplan, "queste accuse dimostrano che la legge è stata violata".

"Siamo grati al governo statunitense per aver intrapreso azioni così aggressive contro coloro che hanno abusato dei nostri servizi e sfruttato l'apertura dei nostri processi democratici", ha detto Kaplan.

Ha aggiunto che all'interno di Facebook sanno "che c'è ancora molto da fare per prevenire futuri attacchi".

"Abbiamo fatto investimenti significativi, compreso l'aumento del personale che lavora nella sicurezza, 10-20mila quest'anno. Continuiamo inoltre a lavorare a stretto contatto con l'FBI, con il Dipartimento di Sicurezza Interna e con altre aziende per migliorare la difesa del nostro Paese e degli utenti sulla nostra piattaforma", — ha sottolineato Kaplan.

Il procuratore speciale statunitense Robert Muller ha presentato ieri ufficialmente le accuse contro 13 russi e 3 società russe per "congiura contro gli Stati Uniti" e "frode".

Correlati:

Trump dichiara che non c'è stata nessuna collusione con la Russia nelle elezioni
Washington raggiunge nuove vette di follia con il “Rapporto del Cremlino”
Russiagate, Mosca considera un assurdo le accuse americane contro 13 russi
Jim Carrey cancella il suo account Facebook per colpa della Russia
Invita a uccidersi, ma per Facebook risponde agli standard della comunità
Bloomberg: Facebook cerca collaboratori tra funzionari pubblici e forze di sicurezza
Facebook blocca il video degli auguri di Putin sulla pagina di Sputnik Italia
Facebook, la Russia smentisce di aver mai diffuso messaggi promozionali sugli Usa
Facebook potrebbe terminare le proprie attività in Russia nel 2018
Bloccare Facebook? Cremlino interviene per fare chiarezza
Zuckerberg prossimo presidente USA con Facebook piattaforma di propaganda
Tags:
Russofobia, Social Network, Campagna elettorale USA, Presidenziali USA 2016, Russiagate, Facebook, Robert Mueller, Joel Kaplan, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik