17:57 22 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
19110
Seguici su

Andrew Miller e Ryan Pierce, i creatori della criptovaluta Zcash, hanno usato le scorie radioattive di Chernobyl per mantenere la privacy degli utenti nella rete. Lo riporta Motherboard.

La maggior parte delle criptovalute sono basate su un controllo pubblico della catena dei blocchi di transazioni (blockchain), tuttavia, in Zcash, il mittente, il destinatario e l'importo della transazione rimangono privati. Ciò è assicurato dal protocollo zk-SNARK, basato sulla prova a zero-disclosure, quando una parte con informazioni può dimostrare di possedere questa informazione senza rivelarla all'altra parte.

Per garantire il funzionamento di zk-SNARK, i parametri iniziali devono essere specificati attraverso la generazione di numeri casuali. Sono chiamati "rifiuti tossici" dagli utenti in rete, poiché devono essere distrutti dopo l'uso per motivi di sicurezza. Se qualcuno decifra l'algoritmo della loro generazione, può creare false prove. Per evitare ciò, è stata lanciata la cerimonia Powers of Tau, durante la quale ogni membro della rete genera numeri casuali, il che rende difficile per un potenziale intruso hackerare Zcash.

Come generatore di numeri casuali, Miller e Pierce hanno usato una piccola quantità di materiale radioattivo, un pezzo di grafite ritardante proveniente dalla centrale nucleare di Chernobyl. È fonte di raggi gamma e beta a causa del decadimento del cesio-137 e dello stronzio-90. Usando un contatore Geiger, hanno misurato la radiazione ionizzante, ricevendo impulsi elettrici con una durata degli intervalli casuale. Per garantire l'impossibilità di interferenze nella procedura di terze parti, gli sviluppatori hanno effettuato misurazioni su un aereo privato ad un'altitudine di 900 metri.

Correlati:

Forbes rivela la classifica dei miliardari in criptovalute
Ucraina: miners di criptovalute accusati di finaziare DNR e LNR
Una filiale di Sberbank progetta di scambiare criptovalute in Svizzera
Stoccata della Chiesa Ortodossa Russa contro il dollaro e le criptovalute
Tags:
internet, blockchain, radiazioni, criptovaluta, Chernobyl, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook