07:03 25 Febbraio 2018
Roma+ 6°C
Mosca-18°C
    Istanbul

    “Tillerson, vattene”, il benvenuto della Turchia all’America

    © AP Photo/ Emrah Gurel
    Mondo
    URL abbreviato
    16431

    Oggi ci sarà una visita in Turchia del segretario di stato USA Rex Tillerson. Nell’ambito del suo tour in Medio Oriente pianifica di incontrare ad Ankara il suo collega Mevlut Cavusoglu e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. La questione principale che sarà discussa è l’operazione militare turca ad Afrin contro l’YPG.

    Nel frattempo i media turchi comunicano che il giorno prima della visita l'Unione della Gioventù della Turchia ha lanciato un'azione di protesta sui social contro l'arrivo di Tillerson, usando l'hashtag su Twitter #TillersonDefol (Tillerson, vattene!), il quale in breve tempo si è diffuso su tutti i social entrando nella top ten degli hashtag più popolari nel paese.

    Ecco il messaggio pubblicato nell'account dell'Unione della Gioventù della Turchia con questo hashtag:

    "Il cuore dell'Unione Giovanile Turca si batte all'unisono con i nostri soldati che distruggono il potere nero degli Stati Uniti, il PKK (il Partito dei lavoratori del Kurdistan, considerato organizzazione terroristica in Turchia). Gli assassini dei nostri soldati non hanno posto in Turchia! #TillersonDefol"

    ​"L'era del mondo unipolare è finita. Il terrorista più grande del mondo è l'America, e non riuscirà a ridisegnare il Medio oriente! #TillersonDefol".

     

    Correlati:

    Libia, presidente parlamento accusa la Turchia di sostenere il terrorismo interno
    La Turchia non intende discutere missione di Afrin con USA
    Siria, Rouhani: cooperazione Iran, Russia e Turchia fino alla sconfitta del terrorismo
    Tags:
    guerra, negoziati, Negoziati, Guerra, negoziati, Guerra, PKK, YPG, Rex Tillerson, Mevlüt Çavuşoğlu, Recep Erdogan, Istanbul, Turchia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik