15:00 21 Maggio 2018
Roma+ 20°C
Mosca+ 18°C
    Il ministero degli Esteri a Mosca

    Fonte Ministero degli Esteri smentisce che "centinaia di russi" sono morti in Siria

    © Sputnik . Maksim Blinov
    Mondo
    URL abbreviato
    7120

    A Mosca hanno smentito le informazioni dei media sulla morte in Siria di centinaia di russi in seguito all'attacco della coalizione internazionale guidata dagli USA.

    "Questa è classica disinformazione" ha detto ai giornalisti la fonte del ministero degli esteri.

    Nella notte dell'8 febbraio la coalizione ha attaccato le posizioni siriane, che conducevano un'operazione contro il "dormiente" Stato Islamico. L'alleanza ha dichiarato che la causa dell'attacco è "l'immotivato attacco" alle Forze democratiche della Siria.

    Sono rimaste ferite per l'attacco 25 persone. I media statunitensi hanno riferito di "centinaia di vittime", tra cui alcuni russi. L'organizzazione non registrata l'Altra Russia ha riferito della morte del suo attivista Kiril Ananev, sottolineando che si trovava in Siria come volontario.

    Il portavoce presidenziale Dmitry Peskov ha detto che il Cremlino dispone dei dati solo dei militari in Siria. Per informazioni sugli altri russi ha consigliato di rivolgersi al ministero della Difesa. La coalizione guidata dagli USA agisce in Siria senza il consenso di Damasco.

    Correlati:

    Inizia in Siria il secondo tempo?
    Esperto militare commenta azioni USA e di Israele in Siria
    La Cina vuole avere un ruolo più attivo nella ricostruzione della Siria
    Tags:
    attacchi, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik