06:58 27 Aprile 2018
Roma+ 11°C
Mosca+ 5°C
    Mondo

    Lo scienziato ha spiegato perché il meteorite di Chelyabinsk è ancora pericoloso

    Mondo
    URL abbreviato
    4111

    I visitatori del museo nazionale di storia nel sud degli Urali non devono toccare il frammento di meteorite, ritiene il geologo Sergei Kolisnichenko.

    Le parole dello scienziato le riporta il giornale Chelyabinsk sevodnja. Secondo l'esperto, il contatto con il corpo astronomico può in qualche inaspettato modo nuocere alla salute a causa dei microrganismi che vivono sulla sua superficie, quindi toccare il meteorite non è possibile "in nessun caso".

    "In quella roccia già vista da molta gente, c'è una grande quantità di batteri di origine terrestre. Il corpo esterno non è stato ancora studiato, non si sa come questi batteri possano comportarsi. Pertanto, per non mettere in pericolo la salute, è meglio non toccarlo" ha detto Kolisnichenko in una conferenza stampa al centro regionale.

    Il più grande frammento di meteorite è caduto nel lago Chebarkul il 15 febbraio 2013, testimoni del suo passaggio infuocato nel cielo sono stati i residenti della regione e delle regioni limitrofe. La massa dell'oggetto prima di entrare nell'atmosfera era di 13 mila tonnellate, l'età approssimativa 4,45 miliardi di anni.

    Correlati:

    Media prevedono caduta gigante meteorite tra tre giorni
    Russia: avvistato meteorite nei cieli della regione di Murmansk (VIDEO)
    Egitto: trovato meteorite unico per il sistema solare
    Tags:
    meteorite, batteri, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik