16:05 22 Ottobre 2018
Mikheil Saakashvili

Esperto parla della carriera politica di Saakashvili in Ucraina

© Sputnik . Iliya Pitalev
Mondo
URL abbreviato
321

La carriera politica in Ucraina dell’ex presidente della Georgia ed ex governatore della regione di Odessa, Mikheil Saakhasvili, è impossibile in sua assenza, ritiene il politologo e direttore dell’Istituto delle strategia globali Vadim Karasev.

Saakashvili lunedì è stato espulso dal servizio di frontiera statale ucraino in Polonia, dal cui territorio è entrato illegalmente in Ucraina lo scorso autunno, rompendo i cordoni delle guardie di frontiera e delle forze dell'ordine. Il servizio di frontiera polacco ha confermato il suo arrivo a Varsavia. I sostenitori di Saakashvili hanno tenuto una manifestazione davanti all'edificio dell'amministrazione presidenziale a Kiev. Tra i manifestanti e gli agenti di polizia ci sono stati scontri, una persona è stata arrestata.

"La sua carriera politica in Ucraina non si è sviluppata molto rapidamente. È un politico da strada, e gli hanno negato proprio la strada. Dunque è probabile che la sua carriera politica in Ucraina sia giunta al termine, finché lui non è fisicamente nel paese" ha detto Karasev a Sputnik.

Secondo lui Saakashvili difficilmente riuscirà a tornare nel paese legalmente. Il politologo è convinto inoltre che il politico non riuscirà di nuovo a penetrare attraverso la frontiera ucraina. "Non è possibile attraversare due volte lo stesso fiume. Sarebbe a dire che non riuscirà a entrare in Ucraina di nuovo come la prima volta" ha detto il politologo.

Privato della cittadinanza ucraina, Saakashvili il 10 settembre 2017 con il sostegno dei suoi sostenitori ha rotto i cordoni delle guardie di frontiera e delle forze dell'ordine al posto di blocco di Shegini ed è entrato in Ucraina dalla Polonia. L'avvocato di Saakashvili ha presentato una richiesta al servizio di migrazione per riconoscere il suo cliente come una persona bisognosa di protezione aggiuntiva dello stato, al fine di impedire l'estradizione del politico dall'Ucraina in Georgia. L'Ufficio ha rifiutato di prendere in considerazione questa richiesta perché è stata presentata non personalmente da Saakashvili, ma dai suoi rappresentanti. Più tardi, l'ex presidente della Georgia ha fatto richiesta di nuovo, questa volta personalmente, ma ha ricevuto come risposta un rifiuto.

Saakashvili ha lasciato la Georgia dopo l'insediamento del nuovo presidente Georgi Margvelashvili a novembre 2013. L'ufficio del procuratore principale della Georgia ha accusato in contumacia l'ex presidente in diversi procedimenti penali e ha ripetutamente fatto appello alla parte ucraina con una richiesta di estradizione di Saakashvili. 

Correlati:

Sostenitori di Saakashvili hanno cercato di occupare un palazzo in centro a Kiev
Ex Ministro degli esteri ucraino commenta lettera di Saakashvili al presidente
Kiev: manifestazione dei sostenitori di Saakashvili sulla legge per l’impeachment (VIDEO)
Saakashvili ha annunciato lo sciopero della fame in carcere
Tags:
politica interna, Ucraina, impeachment, politica interna, Ucraina, Conflitto in Ucraina, Giorgi Margvelashvili, Mikhail Saakashvili, Georgia, Polonia, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik