08:46 09 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
8323
Seguici su

Il segretario del Consiglio supremo della sicurezza nazionale dell’Iran Ali Shamkhani ha annunciato la fine “dell’era dei bombardamenti impuniti" dopo l'incidente al confine tra Siria e Israele, riferisce l'agenzia Tasnim.

"Il popolo siriano questa volta ha dimostrato che risponderà a qualsiasi atto di aggressione" ha detto.

Il segretario del consiglio ha ancora una volta sottolineato che i rappresentanti dell'esercito iraniano sono presenti in Siria solo come consulenti.

Sabato scorso, l'esercito israeliano ha annunciato di aver intercettato un drone iraniano sulle alture del Golan, proveniente dalla Siria, e in risposta ha attaccato l'UAV nella zona di Palmyra. La difesa aerea siriana ha aperto il fuoco antiaereo contro gli aerei israeliani. Un caccia F-16 è precipitato, ma non è chiaro se sia stato abbattuto. Il suo equipaggio si è eietatto sul proprio territorio. I media statali siriani, a loro volta, hanno affermato che i sistemi di difesa aerea del paese hanno respinto l'attacco dell'aeronautica israeliana.

Successivamente, l'aviazione israeliana ha commesso un altro raid, in seguito al quale ha riferito della distruzione di 12 strutture militari siriane e iraniane vicino a Damasco, comprese batterie antiaeree. In Siria, Israele è stato accusato di aggressione.

A Teheran, le notizie sull'intercettazione dei droni iraniani sono state definite "ridicole".

Correlati:

Putin e Netanyahu hanno discusso i raid israeliani in Siria
Mosca preoccupata dai raid d'Israele in Siria
Siria, raid aereo della coalizione Usa contro le forze di Assad
Siria, Ankara comunica la perdita di 3 soldati turchi ad Afrin
Tags:
Drone, drone, F-16, Guerra, Il Ministero della Difesa, Ali Shamkhani, Israele, Iran, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook