14:15 20 Luglio 2018
Il Pentagono, il quartier generale del Dipartimento della difesa statunitense.

Pentagono: la Russia sapeva in anticipo dell'attacco USA in Siria

CC BY-SA 2.0 / La Citta Vita / Pentagon, aerial
Mondo
URL abbreviato
31260

La coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti aveva avvisato in anticipo Mosca dell’attacco contro le forze filo-governative in Siria. Lo ha dichiarato il portavoce del Pentagono Dana White.

"La coalizione ha osservato il lento accumulo delle forze che appoggiano il regime per una settimana. I rappresentanti della coalizione hanno avvisato i funzionari russi circa la presenza delle Forze Democratiche siriane attraverso i canali per prevenire gli scontri prima di attaccare l'obiettivo", ha detto la White in una conferenza stampa.

Secondo lei, i contatti con l'esercito russo sono stati mantenuto sia durante che dopo l'attacco.

Il 7 febbraio la coalizione guidata dagli Stati Uniti ha condotto attacchi aerei difensivi in Siria contro le forze filogovernative che hanno attaccato il quartier generale delle forze democratiche siriane vicino al fiume Eufrate.

Almeno 100 soldati delle truppe filo-governative siriane sono stati uccisi negli attacchi aerei della coalizione a guida Usa: è questo il bilancio del raid — secondo quanto riferito da fonti americane — durante l'attacco al quartier generale delle Forze Democratiche Siriane (SDF).

Correlati:

Siria, raid aereo della coalizione Usa contro le forze di Assad
Il politologo: gli americani bombardano in Siria "tutto quello che vogliono"
Zakharova: presenza USA in Siria minaccia processo di pace
Tags:
avvertimento, attacco, raid aerei, Coalizione internazionale, Pentagono, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik