00:56 22 Luglio 2018
Il Cairo, Capitale dell'Egitto

Le autorità egiziane hanno deciso di deportare la danzatrice del ventre russa

© Sputnik . Natalia Seliverstova
Mondo
URL abbreviato
9212

Le autorità egiziane hanno deciso di deportare la danzatrice del ventre russa Katerina Andreeva per "azioni provocatorie" e "danza troppo schietta".

Lo ha riferito l'avvocato della ballerina Mohammed Saleh. "La decisione sull'espulsione della ballerina è stata presa. Questa decisione è stata presa dopo la richiesta della sicurezza nazionale e del dipartimento di polizia dei costumi. Il servizio attualmente sta completando le procedure relative alla deportazione" ha detto l'avvocato. 

Gli organi di polizia il 6 febbraio hanno arrestato la ballerina russa, conosciuta in tutto il mondo arabo con il nome di "Perla", per un ballo "troppo palese", secondo le autorità, la danzatrice è stata arrestata in uno dei locali notturni del Cairo.

Dopo il pre-esame del caso, la procura ha deciso di rilasciare la cittadina russa con una cauzione di cinque mila sterline egiziane. Ma poi le autorità hanno rivisto questa decisione ed espresso il verdetto di deportazione.

Correlati:

Egitto, tra 18 e 20 gennaio ultime ispezioni di esperti russi ad aeroporto del Cairo
Esplosione presso chiesa cristiano-copta al Cairo
Falso allarme bomba, volo Egyptair il Cairo-Pechino costretto all'atterraggio d'emergenza
Tags:
deportazione, Cairo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik