22:31 20 Luglio 2018
Militari con la bandiera del Montenegro

Perchè il Montenegro invia soldati in Afghanistan e Kosovo?

© AFP 2018 / SAVO PRELEVIC
Mondo
URL abbreviato
4120

Il consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa del Montenegro ha deciso di inviare personale militare nelle missioni di mantenimento della pace in Kosovo ed Afghanistan.

Avranno l'opportunità di ammirare la catena montuosa dell'Hindu Kush 40 soldati montenegrini, che lavoreranno secondo il principio di rotazione. Ora la decisione dell'organo di sicurezza e difesa dello Stato montenegrino dovrebbe essere approvata dal Parlamento.

Il primo contingente delle forze armate del Montenegro era partito per l'Afghanistan nel marzo 2010. Nell'occasione il Montenegro divenne il 44° Paese non membro della NATO ad essere coinvolto nella missione ISAF. Il Montenegro partecipa anche alla missione "Atalanta" della UE nelle acque territoriali della Somalia e un funzionario montenegrino lavora in Mali.

In questi anni in Afghanistan le forze armate montenegrine non hanno accusato perdite in combattimento.

Nel 2010 a seguito dell'attacco dei talebani ad un convoglio del contingente ungherese, che comprendeva anche soldati montenegrini, 3 militari ungheresi sono rimasti feriti, 1 ha perso la vita mentre l'ufficiale montenegrino è rimasto illeso. Nel 2011 un militare montenegrino 40enne è morto per un attacco di cuore, nonostante non avesse mai accusato problemi di salute ed avesse passato tutte le analisi mediche obbligatorie per i militari. Alla fine dello scorso dicembre uno dei soldati montenegrini in Afghanistan ha ricevuto una promozione per aver "salvato la vita di un militare dal contingente mongolo". Questi sono gli eventi più significativi della presenza militare montenegrina in Afghanistan.

Va notato che nel 2009, quando è stata presa la decisione di inviare i primi militari montenegrini in Afghanistan, l'opposizione ha votato contro. E' a favore di questa linea l'interlocutore di Sputnik, il leader del movimento "Libertà per il popolo" Bosko Vukicevic:

"Nessuno sa esattamente cosa faccia l'esercito montenegrino in Afghanistan, ma è ovvio che sono sotto il comando delle forze occidentali che si trovano in questo Paese come occupanti."

Il politologo montenegrino Igor Damjanovic osserva che prima dell'ingresso del Paese nell'Alleanza Atlantica aveva avvertito: con l'adesione al blocco occidentale, le richieste di partecipazione dei soldati montenegrini nelle missioni della NATO in tutto il mondo sarebbero cresciute.

"Non porterà alcun beneficio al nostro Paese. L'invio dell'esercito in Afghanistan comporta rischi non solo per le loro vite, ma anche per i cittadini montenegrini, dal momento che in futuro, se i terroristi si vendicheranno nel territorio europeo, il Montenegro potrebbe finire nella lista dei loro obiettivi. Inoltre non bisogna dimenticare che la maggior parte delle azioni della NATO al di fuori dei territori dei suoi Stati membri sono una tipica aggressione militare, quindi la partecipazione in queste missioni getta ombre sul nostro Paese", ha detto Damjanovic.

E' la prima spedizione dei soldati montenegrini in Afghanistan in qualità di membro della NATO ed è la prima in Kosovo, la cui indipendenza è stata riconosciuta dalle autorità montenegrine nell'ottobre 2008: secondo Belgrado, è stata "una pugnalata alla schiena".

Commentando la presenza in Kosovo dei soldati montenegrini, Vukicevic osserva che la lama è stata spinta più in profondità:

"E' un autodegradamento nazionale e la continuazione di ciò che è stato avviato dopo la vergognosa decisione di riconoscere l'indipendenza del Kosovo. Certo, i 2 ufficiali che andranno in Kosovo sono un'azione più che altro simbolica, ma saranno lì sotto il comando della NATO, e non come liberatori del nostro Paese, come accaduto in passato", racconta il politico intervistato da Sputnik, riferendosi agli eventi della Guerra d'Indipendenza del 1912-1918, quando l'esercito del regno del Montenegro liberò dai conquistatori ottomani città del Kosovo come Pec e Djakovica.             

Correlati:

Il Montenegro impone le sanzioni antirusse ma non ottiene il priority pass in Europa
Esperto: conflitto tra Kosovo e Montenegro potrebbe avere conseguenze inaspettate
La NATO costruirà una base in Montenegro?
“Immunità e privilegi al personale NATO in Montenegro significano occupazione”
Montenegro Norvegia Albania e Ucraina dicono sì a proroga sanzioni UE contro la Russia
Perché la NATO è in Montenegro? Non a causa della sua potenza militare
Tags:
soldati, Montenegro, Kosovo, Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik