23:30 22 Ottobre 2018
Turkish forces are seen near Mount Barsaya, northeast of Afrin, Syria January 22,2018

La Turchia non intende discutere missione di Afrin con USA

© REUTERS / Khalil Ashawi
Mondo
URL abbreviato
13220

Ankara non discuterà con Washington l’operazione militare nella città siriana di Afrin, ha dichiarato il Ministro degli esteri turco Mevlüt Cavusoglu.

"Non ci sono militari americani ad Afrin. A volte si possono incontrare dei membri delle forze speciali. Dunque non abbiamo la necessità di discutere il tema della missione ad Afrin con gli USA" ha annunciato Cavusoglu in onda sul canale TGRT.

Ha di nuovo invitato Washington ad abbandonare la politica di armamento delle Forze di autodifesa dei curdi (YPG).

"Non bisogna danneggiare le relazioni turco-americane. Se siamo davvero alleati allora gli Stati Uniti dovranno fare questo passo. Se gli USA non lo faranno, se non elimineranno questa minaccia, dovremo farlo noi da soli" ha detto il Ministro.

Ha sottolineato che la Turchia non può fidarsi degli USA perché Washington non ha mantenuto le sue promesse sulla Siria. "Devono far andare via l'YPG da Manbije. Devono anche tagliare i loro legami con loro" ha aggiunto Cavusoglu.

Ankara ritiene che le forze di autodifesa curdi siriani siano legate al Partito dei lavoratori del Kurdistan, considerato organizzazione terroristica dalla Turchia e dagli Stati Uniti.

Le autorità degli Stati Uniti hanno apertamente definito le forze di difesa curdi loro alleati e che continueranno ad addestrare le forze di sicurezza locali in Siria per proteggere il territorio sotto il loro controllo. In risposta Erdogan ha promesso di distruggere questi distaccamenti.

Inoltre Erdogan ha accusato gli Stati Uniti di fornire armi ai curdi. Alla fine di gennaio, Donald Trump ha assicurato che Washington ha smesso di inviare armamenti.

Ankara dal 20 gennaio conduce l'operazione Ramo d'ulivo ad Afrin contro le unità delle Forze democratiche siriane (SDF), costituite da unità curdo-arabe, tra cui l'YPG. Dalla parte della Turchia combattono i militanti dell Esercito libero siriano.

Ankara dice combattenti delle SDF sono terroristi affiliati al Partito dei lavoratori del Kurdistan.Damasco ha condannato fermamente le azioni della Turchia. Il Cremlino ha esortato tutte le parti a mostrare moderazione e rispettare l'integrità territoriale della Siria.

Correlati:

Ankara: gli USA possono essere attaccati ad Afrin
Ad Afrin morti 2 soldati turchi durante i combattimenti con i curdi siriani
Siria, esperto: combattimenti ad Afrin minacciano sito archeologico UNESCO
Siria, i curdi abbattono elicottero turco ad Afrin
Tags:
guerra, Guerra, Guerra, FOrze democratiche siriane, Esercito siriano libero, YPG, Mevlüt Çavuşoğlu, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik