06:16 19 Ottobre 2018
Una vista di Doha, Qatar

Il Qatar invita gli USA a dialogare con l’Iran per il bene della regione

© REUTERS / Naseem Zeitoon
Mondo
URL abbreviato
0 100

Il ministro della Difesa del Qatar Khaled bin Mohammed Al-Attiyah ha dichiarato, durante la sua visita negli Stati Uniti, che Washington dovrebbe stabilire un dialogo con Teheran, altrimenti il ​​Medio Oriente sprofonderà in una nuova crisi.

Il politologo qatariano Ali al Hil ha detto a Sputnik che, a parte le buone relazioni tra Iran e Qatar, Doha non vuole nessuna guerra, diretta o indiretta, tra America e Iran perché seri problemi all'economia e alla politica regionali.

"Pertanto, il Qatar invita gli Stati Uniti a sedersi al tavolo dei negoziati. Dobbiamo ascoltare la parte iraniana e capire cosa vuole. Il successo dell'incontro darà alla situazione nella regione un nuovo sviluppo", sostiene al Hil.

Secondo l'esperto, tutti ricordano le gravi conseguenze della guerra tra Iraq e Kuwait e quanto è stato difficile per tutti i vicini. Le successive guerre hanno solo aggravato la situazione. Il Qatar ha invece bisogno di stabilità anche per il successo dei Mondiali del 2022.

"Esistono solide relazioni tra Doha e Teheran, c'è un contingente militare iraniano in Qatar. Doha continuerà a esercitare pressioni su Washington per allontanare l'Iran dall'attuale situazione di isolamento", ha detto a Sputnik l'esperto del Centro per gli studi politici "Al-Ahram" Said al Lawandi.

A sua volta, il politologo saudita Abdel Rahman al Tariri ha detto a Sputnik che "il Qatar ha deciso di scegliere un campo turco-iraniano. Tuttavia, questo non indica un chiaro cambiamento nella direzione di Doha, perché negli ultimi 2 anni ha perseguito una doppia politica estera".

Correlati:

La sospensione delle sanzioni americane contro l’Iran sarebbe l’ultima volta?
Iran, ministro petrolio: Teheran non vende greggio in cambio di armi
Esperti russi visiteranno centrale nucleare in Iran
Tags:
stabilità, Dialogo, esperti, Iran, USA, Qatar
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik