10:13 19 Novembre 2018
Caccia Su-25

Autorità del Primorsky Krai ricordano il pilota russo ucciso in Siria

Russian Defense Ministry
Mondo
URL abbreviato
10420

Il governatore ad interim del Primorsky Krai Andrey Tarasenko ha definito il pilota Su-25 ucciso in Siria "un asso dell'aviazione d'assalto nazionale".

"Per gli abitanti della nostra regione questa tragica notizia è stata accolta con particolare dolore." Roman Filippov era un ufficiale il cui servizio militare e il suo destino erano strettamente legati con Vladivostok e la regione", ha detto.

Sabato nella provincia di Idlib è stato abbattuto un caccia bombardiere russo. Il pilota è riuscito ad espellersi dall'aereo, tuttavia è rimasto ucciso mentre combatteva da solo contro i terroristi. In risposta la Russia ha bombardato pesantemente la zona di Idlib, controllata dagli islamisti di Al-Nusra, uccidendo oltre trenta jihadisti.

Tarasenko ha definito il pilota ucciso come un uomo valoroso e coraggioso che ha onorato a dovere il servizio militare sia in Russia che all'estero.

"Questa è un'enorme perdita non solo per i parenti di Roman Filippov, ma per tutti noi", ha aggiunto il governatore, esprimendo le sue condoglianze alla famiglia e agli amici del pilota.

Come riferito a Sputnik dal rappresentante dell'amministrazione del centro di Chernigov, la famiglia di Filippov vive in questa provincia.

Correlati:

Abbattimento Su-25, Washington: mai fornito i ribelli in Siria con MANPADS americani
Jabhat al-Nusra rivendica la responsabilità del Su-25 abbattuto in Siria
Il pilota abbattuto in Siria nel Su-25 non attendeva la minaccia, ha detto l'esperto
Pentagono: USA non hanno fornito agli alleati della coalizione in Siria armi antiaeree
Siria, abbattuto caccia russo Su-25 nella provincia di Idlib
Siria, raid di precisione nella zona di Al-Nusra dove è stato ucciso il pilota russo VIDEO
Tags:
Terrorismo, Su-25, Abbattimento, Al-Nusra, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik