06:44 19 Giugno 2018
Palmira liberata

Iniziati i lavori per il film russo-siriano "Palmira"

© Sputnik . Michail Alaeddin
Mondo
URL abbreviato
681

L’attrice siriana Ulaf Fawakherji, produttrice del film, in un’intervista a Sputnik ha raccontato che i preparativi per il film sono iniziati più di due anni fa.

Ad aprile dello scorso anno è stato firmato un accordo formale con la società russa "Proline-media". Al momento della firma era presente anche il ​​ministro russo della Cultura, che sostiene questo progetto.

"Dovrebbe essere un film che racconti ciò che non è possibile fare solo con le parole. E noi possediamo le capacità tecniche, l'esperienza e l'entusiasmo per farlo. Si baserà su eventi realmente accaduti. E poi il lavoro a questo film promuoverà il rafforzamento delle relazioni tra la Siria e la Russia", ha detto la Fawakherji.

Il regista di "Palmira", Ivan Bolotnikov, ha raccontato a Sputnik che il film racconta la storia di un medico del Daghestan, la cui moglie e i figli sono fuggiti in Siria per unirsi ai terroristi. "Egli ci andrà dopo di loro, senza sapere cosa lo aspetta laggiù".

"Il film racconterà la verità sul terrorismo, con il quale ha avuto a che fare la Siria. Questa immagine sarà in contrapposizione con gli ideali del terrorismo e contribuirà alla creazione della pace", ha sottolineato Bolotnikov.

Il film sarà girato in Siria, Russia e Turchia. Le riprese inizieranno in primavera. Il cast e la troupe saranno composti da esperti provenienti da tutto il mondo. La prima del film avrà luogo a New York, e poi in tutto il mondo.

Correlati:

Comunità religiose russe terranno azione umanitaria su larga scala in Siria
Putin ed Erdogan discutono il coordinamento attività nelle zone di de-escalation in Siria
Putin: l’esperienza in Siria dimostra come l'esercito russo sia uno dei migliori al mondo
Tags:
cinema, terrorismo, film, Palmira, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik