06:09 18 Febbraio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-6°C
    Combattimenti a Stalingrado

    Ministero difesa ha pubblicato documenti d’archivio sulla battaglia di Stalingrado

    © Sputnik. Oleg Knorring
    Mondo
    URL abbreviato
    18382

    In occasione del 75° anniversario della battaglia di Stalingrado il Ministero della difesa russo ha pubblicato sul proprio sito un sezione multimediale con documenti di archivio.

    Tra i materiali pubblicati ci sono i testi dei telegrammi del comandante delle truppe del fronte del Don, il generale-colonnello Konstantin Rokossovsky al Quartier Generale dell'Alto Comando Supremo. Il rapporto indica la cattura del comandante della sesta armata tedesca, del maresciallo generale Friedrich Paulus e del capo di stato maggiore del generale maggiore Schmidt.

    La maggior parte della sezione consiste in liste per il conferimento del titolo di Eroe dell'Unione Sovietica ai militari e ai comandanti dell'Armata Rossa che difendono la città. Gli utenti possono leggere le descrizioni ufficiali delle imprese del mitragliere sergente Yakov Pavlov, che, con una manciata di combattenti, ha mantenuto un edificio strategicamente importante per un mese; il tenente minore cecchino Vasily Zaitsev  che, per poco più di due mesi di combattenti per strada ha ucciso 225 fascisti.

    Sono state inoltre presentate le edizioni del quotidiano della prima linea della 13° divisione di Fucilieri della Guardia "Sull'annientamento del nemico" per quei sei mesi dei combattimenti più feroci di Stalingrado.

    Dai questi giornali si può conoscere storia della lotta dell'Armata Rossa nella città, leggere i documenti governativi di quel tempo, le liste dei premiati, le storie sulle imprese dei soldati dell'Armata Rossa.

    Il 2 febbraio, la Russia celebra il giorno della gloria militare. Coincide con la sconfitta delle truppe fasciste tedesche nella battaglia di Stalingrado da parte dell'esercito sovietico.

    La battaglia di Stalingrado durò dal luglio 1942 al febbraio del 1943, diventando una delle più sanguinose della storia umana. L'esercito sovietico perse più di 470 mila soldati, le truppe tedesche e i loro alleati circa cinquecentomila. La battaglia si concluse con la completa disfatta delle forze tedesche e la resa della sesta armata, circondata dalle rovine di Stalingrado. Il suo comandante, il maresciallo Paulus, e 24 generali si arresero.

    Correlati:

    75 anni dalla battaglia di Stalingrado
    Putin firma per la celebrazione del 75 ° anniversario della vittoria di Stalingrado
    Non un passo indietro! 73 anni dalla battaglia di Stalingrado
    Vittoria della Russia vs ISIS e forze sostenute da USA in Siria paragonabile a Stalingrado
    Tags:
    guerra, Seconda guerra mondiale, seconda guerra mondiale, Guerra, Guerra, Seconda Guerra Mondiale, Armata Rossa, Il Ministero della Difesa, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik