08:28 20 Agosto 2018
Cancer cells

Oncologi russi usano l'oro per combattere il cancro

CC0
Mondo
URL abbreviato
10350

I dipendenti del Centro Scientifico di Krasnoyarsk del ramo siberiano dell'Accademia Russa delle Scienze hanno testato la rimozione fisica delle cellule tumorali attraverso l'utilizzo di nanoparticelle d'oro e con il calore, riporta Rossiyskaya Gazeta. Il metodo mostra come i tessuti cancerosi muoiono e quelli sani rimangono intatti.

Finora, il metodo è stato provato sui topi. Si è scoperto che inviando nanoparticelle verso le cellule tumorali e la loro successiva irradiazione con luce verde porta al riscaldamento delle particelle in una zona strettamente definita. Le particelle assorbono le radiazioni e le cellule cancerogene vengono letteralmente arrostite. Lo sviluppo del metodo è avvenuto grazie al lavoro congiunto di fisici, chimici, biologi, medici, matematici e ingegneri.

Tale principio di azione funziona per diversi tumori. L'attività principale consiste nello particelle con determinate proprietà. Quindi per le neoplasie esterne si possono usare particelle di dimensioni di circa 30 nanometri, e per quelle interne si possono usare delle particelle leggermente più grandi con risonanza plasmatica nella regione rossa dello spettro (infrarossi). Ciò che è importante, la tecnica aiuterà anche nel caso in cui la rimozione chirurgica del tumore non è  possibile.

Correlati:

Scienza, possibile curare il cancro con l’aiuto degli spermatozoi
Dal metallo dell'asteroide-killer potrebbe arrivare la cura contro il cancro
Ricercatori scoprono modo per sconfiggere il cancro grazie a “molecole-killer”
Dalla Russia nanoparticelle d'oro a forma di stella per uccidere il cancro
Tags:
Medicina, cancro, Accademia Russa delle Scienze, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik