20:06 22 Aprile 2018
Roma+ 20°C
Mosca+ 3°C
    Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti

    Kremlin report: non è una lista di sanzioni

    © AFP 2018 / PAUL J. RICHARDS
    Mondo
    URL abbreviato
    8117

    E' quanto previsto nel documento pubblicato dal Dipartimento del Tesoro americano.

    Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha preparato un allegato classificato al cosiddetto "Rapporto del Cremlino" che potrebbe aprire la strada a ulteriori sanzioni contro la Russia. Questo allegato potrebbero includere ulteriori nomi: è quanto scritto nel documento, pubblicato oggi e composto dai nomi di 114 politici russi e 96 uomini d'affari che potrebbero essere soggetti a sanzioni.

    "Il Dipartimento del Tesoro — si legge — fornisce anche in un allegato classificato a questo rapporto informazioni aggiuntive… L'allegato classificato può includere individui che non sono inclusi nelle Appendici 1 e 2 di questo rapporto non classificato, e tali individui possono tenere una posizione inferiore a quelli inclusi o avere un patrimonio netto inferiore a un miliardo di dollari".

    Tuttavia, si ammette, non si tratta di nuove sanzioni:

    "Non si tratta — chiarisce il documento — di un elenco di sanzioni, e l'inclusione di individui o entità nel rapporto, nelle sue appendici o nel suo allegato non va e non dovrebbe essere interpretato in alcun modo per imporre sanzioni a tali individui o entità. L'inclusione in questo rapporto non costituisce la determinazione da parte di qualsiasi agenzia che una qualsiasi di tali persone o entità soddisfi i criteri per la designazione nell'ambito di qualsiasi programma di sanzioni".

     

    Tags:
    Kremlin report, Cremlino, Dipartimento del Tesoro, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik