07:16 25 Maggio 2018
Roma+ 15°C
Mosca+ 13°C
    Test dello scudo anti-missile USA (foto d'archivio)

    Elise Stefanik: "USA incapaci di neutralizzare attacco nucleare di Russia o Cina"

    CC BY 2.0 / U.S. Missile Defense Agency / GMD_FTG_06b_10
    Mondo
    URL abbreviato
    21152

    Il sistema di difesa missilistica statunitense non è in grado di respingere un massiccio attacco nucleare da parte dei potenziali avversari come Russia, Cina, Corea del Nord o Iran.

    Questa opinione è stata espressa dalla deputata della Camera dei Rappresentanti del Congresso statunitense Elise Stefanik in un editoriale sul Washington Examiner.

    "Gli Stati Uniti si scontrano con le crescenti minacce non solo di Iran e Corea del Nord, ma anche di Russia e Cina. Cercando di espandere la loro influenza geopolitica, ci sfidano su tutti i fronti e minano gli interessi della nostra sicurezza nazionale", ha osservato la Stefanik.

    La rappresentante del Congresso ha ricordato che negli Stati Uniti su 18 test dei sistemi di difesa missilistici solo 10 hanno ottenuto risultati positivi, per di più nessuna prova è stata condotta nelle condizioni che avrebbero meglio simulato un attacco reale.

    La Stefanik ha inoltre ricordato che il sistema di difesa missilistica americano si trova in Alaska e in California, lasciando allo stesso tempo indifesa la East Coast.

    Per rimediare a questa situazione, la Stefanik ha proposto di dislocare parte delle unità della contraerea a Fort Drum, cittadella militare non lontano da New York.

    Correlati:

    Cina invita la Russia ad opporsi insieme alla pressione di Washington
    Per gli USA Russia e Cina sono più pericolose del terrorismo
    "Russia e Cina possono compromettere leadership USA nell'economia mondiale"
    Pentagono teme di restare fuori dal gioco con tecnologie militari spaziali di Russia-Cina
    Tags:
    Armi nucleari, Difesa, Difesa antimissile, Sicurezza, Geopolitica, Politica Internazionale, Congresso USA, Elise Stefanik, USA, Cina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik