Widgets Magazine
21:49 15 Ottobre 2019
Twitter

Twitter non ha trovato prove dell'intervento russo in Brexit

© Sputnik . Alexandr Kryazhev
Mondo
URL abbreviato
652
Seguici su

Twitter non ha trovato alcuna prova di intervento russo nel referendum sulla Brexit. Lo riferisce RIA Novosti.

Twitter ha esaminato i conti trovati dalla City University e ha scoperto che solo l'uno per cento di loro sono stati registrati in Russia.

"Mentre molte di queste pagine violano le regole di Twitter in materia di spam, al momento non abbiamo sufficienti prove concrete che li collegherebbe in Russia", si legge in una lettera inviata da Twitter alla commissione parlamentare britannica per la tecnologia digitale e i media.

Tuttavia, la commissione ha fatto sapere di non essere abbastanza soddisfatta della risposta di Twitter.

Il parlamento britannico sta conducendo un'indagine in relazione con il flusso di disinformazione e presunta interferenza russa in occasione del referendum del 2016 sull'uscita dall'Unione Europea. Allo stesso tempo, le autorità britanniche hanno affermato di non avere prove di tali interferenze.

La commissione parlamentare ha richiesto informazioni a Facebook e Twitter. Facebook non ha ancora presentato i risultati delle sue indagini.

In Occidente la Russia è ripetutamente accusata di cercare di influenzare le elezioni in diversi paesi — Stati Uniti, Germania, Francia e altri. Per Mosca tutte queste accuse sono totalmente infondate.

Correlati:

Regno Unito potrebbe semplicemente andarsene se UE non chiuderà a breve accordo su Brexit
UE, con Brexit 13-14 miliardi di euro l'anno in meno in budget europeo
"La Brexit può diventare un modello per le relazioni della UE con Ucraina e Turchia"
Tags:
prove, interferenza, Brexit, Twitter, Gran Bretagna, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik