Widgets Magazine
20:43 20 Ottobre 2019
Veduta della città siriana di Afrin controllata da curdi (foto d'archivio)

Turchia, Erdogan: nostre operazioni in Siria andranno oltre l’offensiva ad Afrin

© REUTERS / Mahmoud Hebbo
Mondo
URL abbreviato
338
Seguici su

“Freniamo i giochi di diverse potenze che cercano di attuare loro piani nella nostra regione”.

Le operazioni delle forze armate turche in Siria non si limiteranno all'offensiva nel distretto nord-occidentale di Afrin. Ankara cerca di frenare i "giochi" di vari attori nella regione e di liberare il confine con la Siria dai terroristi. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

"Lanciare l'operazione Olive Branch ha fermato i giochi di diverse potenze che cercano di attuare i loro piani nella nostra regione. Noi ripuliremo completamente dai terroristi la regione che inizia con la città siriana di Manbij e arriva a tutto il nostro confine con la Siria. Proteggiamo la nostra sicurezza" ha detto Erdogan nel suo discorso ai capi dei governi locali ad Ankara.

Correlati:

Comunità ebraica e armena in Turchia sostengono l'operazione militare di Ankara in Siria
Turchia, UNHCR: speriamo che operazione contro curdi non porti a impennata rifugiati
La Turchia blocca la partecipazione del partito curdo al congresso sulla Siria
"Nessuna garanzia", l'operazione della Turchia potrebbe non fermarsi ad Afrin
Tags:
confine turco-siriano, Crisi in Siria, curdi, Recep Erdogan, Ankara, Siria, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik