14:05 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
6220
Seguici su

Secondo gli ultimi dati, la fornitura di gas in Europa nel 2017 è stata pari a 193,9 miliardi di metri cubi, un record dal 1990.

Le forniture di gas in Europa crescono, nonostante le ripetute dichiarazioni dei rappresentanti dell'UE sulla diversificazione delle fonti di energia. La situazione per Sputnik è stata commentata dal giornalista slovacco, caporedattore del portale di analisi ďatel.sk, Petr Tot. 

La politica e i giornalisti spesso esprimono la tesi secondo cui la Russia utilizza la fornitura di gas come strumento di politica estera. Con questa affermazione il giornalista è parzialmente d'accordo.

"Può non piacerci, può essere frustrante per molti paesi, tuttavia, la ricchezza naturale del gas, è un vantaggio economico e geopolitico della Russia". 

Tuttavia, questo vantaggio ha i suoi limiti, afferma l'esperto: "Negli USA cresce la produzione di petrolio e gas di scisto. Tutto questo si traduce in una riduzione dei prezzi dell'energia sui mercati mondiali, che incide negativamente sul bilancio russo".

Ritiene, inoltre, che nel prossimo futuro l'UE non sarà in grado di ridurre la dipendenza dal gas russo.

"Se tutto fosse stato così semplice, la Germania non avrebbe cominciato a costruire il Nord stream-2, in collaborazione con la Russia, i tedeschi avrebbero cercato di trovare un accordo sulla fornitura di gas norvegese. La realtà geografica è questa, per la fornitura di gas naturale est, centro, ovest e sud Europa sono costretti a collaborare con la Russia".

Secondo Tot, la minaccia di interruzione della fornitura di gas dalla Russia verso l'Europa è improbabile. "La cessazione delle forniture di gas russo accadrebbe in tre casi: se scoppia un conflitto armato tra l'UE e la Russia, se l'economia russa non dipenderà dalle forniture di gas o se la Cina, la Turchia e altri paesi saranno in grado di fornire all'Europa forniture di gas dalla Russia. Niente di tutto questo può accadere nel breve termine. L'economia russa dipende dalle forniture di idrocarburi. Vladimir Putin è riuscito a stabilizzare la situazione nel paese, ma il suo errore principale sta nel fatto che l'economia russa non è diversificata".

Il giornalista sostiene, che il rafforzamento del rapporto russo-tedesco sarebbe vantaggioso per i piccoli paesi europei: "Se la stabilità in Europa dipende dalle buone relazioni tra la Francia e la Germania, la stabilità nel nord dell'Eurasia dipende dalle buone relazioni tra la Germania e la Russia. È necessario notare che stabili relazioni commerciali e politiche tedesco-russe sono la chiave per la pace in Europa".

Correlati:

L'ucraina Naftogaz riprenderà a comprare gas in Russia per una sentenza dei giudici
Niente soldi per luce e gas: prestigiosa università ucraina chiude fino alla primavera
FT: l'America è costretta a scaldarsi con il gas siberiano per mancanza di gasdotti
Tags:
Gas della Russia, Acquisti gas, fornitura, Europa, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook